Le stronzate di Pulcinella

Reply

il vocabolario napoletano, in continuo aggiornamento

« Older   Newer »
view post Posted on 3/4/2008, 14:21 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


imageimage
è bella Napule ,pare nu franfallicco ,ognuno fa n'allicco arronza e se ne va.
REGISTRATI ANCHE TU AL NOSTRO SITO , CI AIUTERAI A SCRIVERE COSE NAPOLETANE
ABBABBIA':Ingannare c on false promesse
ABBASCIO:giu', abbasso
ABBELUTO.avvilito
abbessecchiato :con gli occhi gonfi
a botavràccio:descrivere un cerchio col braccio per schiaffeggiare qualcuno,schiaffeggiare qualcuno con le nocche della mano
ABBRILE:aprile
ABBRUCATO;rauco
ABBUFFARE: trans., Gonfiare. – intrans., Sbuffare. – Abbufarse, Rimpinzarsi.
ABBUFFATA: grossa mangiata. Scorpacciata.
ABBUSCARE: Guadagnare. – Essere Bastonato.ABBUTTAMIENTO: Gonfiamento, Giramento. – Abbuttamiento de stivale, Giramento di palle
AB HOC E AB HAC: nella frase Fare ab hoc e ad hac, cioè fare l’amico con ambidue parti contrarie.
ABIENETENNE: lo stesso che a ‘nnasconnere. Ved. in ANNASCONNERE.
accacciare= inventare
ACALARE: Calare, Abbassare. – Acalare e vele, calar le vele
ACCALUMMMARE: Riscaldare.
ACCASARE: Ammogliare, dar moglie.
ACCASIONE: Occasione. – prov., L’accasione fa l’ommo latro, l’occasione fa l’uomo ladro.
ACCATTARE: Comprare. – Accatt’e binne, nome dispregiativo di chi fa traffico,Bottegaio.
ACCATTATEVILLE=compratelo
a belle è bbuone =improvvisamente, senza alcun preavviso
acchiantate =socchiuse, accostate
accimmate =in genere di vino andato a male, acetoso
ACCEZIONE: Eccezione.
ACCHIANTARE:socchiudere, accostare
ACCHIAPPARE: Acchiappare e Chiappare – Acchiaparse a na cosa, Afferrarsi a una cosa, Attaccarvisi.
ACCHIARE=occhiali
ACCHIETTE= fico o anche asola, occhiello
ACCIMMATO:vino andato a male
accucchiate =messi insieme, radunati, coniugati, congiunti

accufiliate =rannicchiato, raggomitolato per stare più al caldo

accuoncio =aggraziato, a modo


ACCIRA: Uccide; da “accìrere”, Uccidere – Fatica ch’accide, Strada ch’accide
ACCOCCHIANO: Accoppiano, ammucchiano; da “accucchia'’”, accoppiare, ammucchiare, U Signore primm’i fa e pò l’accocchia, Iddio fa le persone e poi le appaia.
ACCUCCHIaRSE:riunirsi, accoppiarsi
ACCUNCIULELLA:aggraziatella,graziosetta
ACCUONCIA , aggraziata
Accuppatura: riempimento di un contenitore
ACCUSSì = così
ACCUARSI:nascondersi
ACCUATO:nascosto
ACCUJETA: Acquieta; da “accuietà’”, acquietare, placare, calmare.
ACCUMMIGLIA':coprire
ACCUNCIARE: Accomodare, Aggiustare, Acconciare – Mo t’acconcio io, Modo di minacciare, ora ti accomodo io.
ACCUPPATURA:una cosa che sta sopra in bella mostra
acquariccia= brina
ADDERETE: Dietro.
ADDEREZZARE: Drizzare, Addirizzare, Raddrizzare e Dirizzare, - Adderezzare i custate a uno, Bastonarlo di santa ragione.
Addò = dove
ADDU: da
addobbrecà =sotterrare
addonca :dunque
ADDUMMANNA':Domandare
ADDUNARSI:accorgersi
ADUONE.Accorgersi
ADDUVINA' o ALLUVINA':indovinare
AFFACCETE: Affacciati, da “Affaccià’”,Affacciati.
AFFUCIATA=Lotto
affuffare= fuggire
AFFUSSATORE:che affossa, becchino
Aggarbasse = dar garbo
AGLIARO=contenitore dell'olio
Aggrannirse = ampliare- crescere
AIZA’: Alzare, Sollevare, - Aizarse a vesta,a cammisa, Alzarsi la veste.
AIZARE:alzare
AJERE: Ieri, - Ajeremmatina, Ieri mattina. – ajeresera ,Ieri sera. – Ajerannotte, Ieri notte.
ALIZZARE:sbadigliare da qui poi lianza sbadiglio
Allamentà = lamenteare
Allecuorde = ricordi
ALACCIO:sedano
ALLATTA'allattare-anche divertirsi (mi sto alllattanne)
ALLERIA:allegria
ALLESSE:lesse- di solito si dice delle castagne
ALLEVERIRE:riverire
ALLICCARE:leccare
ALLIGERISCE: Digerisce; da “Alligerì’”,Digerire – Nun putere alliggerire uno, non poter sopportarlo, Non poterlo digerire.
ALLICCARE: Leccare; figur. per buscare,
guadagnare e per toccare leggermente,
ALLOCA:da li'.iesce alloca= esci da li'
ALLOPATO o ALLUPATO:affamato
ALLUCCARE=gridare
ALLUMMARE: de’ luni, Accendere, ed anche allumare, (piu' raro)eccitarsi
AMMACARE:magari
AMMAGLIECA':masticare piano alla men peggio
AMMALLARE=pestare, ammollire
AMMARRARE:tappare, turare una buca
AMMARTENATO:si diceva di uomo guappo,
AMMATENDARE=rendere paonazzo dai lividi,picchiare
AMMENNOLA=mandorla
ammorrare :agire d'istinto
AMMUCCIARE:azzittirsi
AMMUINA:confusione
AMMUNTATO:colui che si crede chissa' che
AMMUSCIARE: Far divenire moscio, Ammollire, Sgonfiare.
AMMUSCIATO:sgonfiato - infastidito
AMPRESSA: In fretta.
ANEPETA:erba aromatica con leggero odore di menta
ANNANZE: Davanti.
annarià:mandare in aria, innalzare, annaria' a cumeta= innalzare la cometa
ANNECCHIA: una mucca giovane d'eta'
ANNURE:nudo
ANNUZZA':semi-soffocamento
ANTICCHIA:Parte minuscola di cosa
Appapagnarse:addormentarsi
APPICCECHE=litigio
APPICCICHENE: Bisticciano; da “Appiccecà’”, Litigare.
APPILA':otturare
APPILATO:otturato
Appiso = appeso
APPOSTA=di proposito
Appriesso = appresso - dopo
Appucundruso = ipocondriaco – brutto muso, avvilito
APPIZZARE: Appuntare, Fermare, Assicurare, - Appizare i recchie, Drizzare gli orecchi.
appizza (appuntare,attaccare)
apposta (di proposito
APPRETTATORE: che sfotte o anche noioso.
ARAPETTE: Apri’, da “arapì’”, Aprire.
ARECHETA=origano
ARRACCHIARSI:arrabbiarsi
ARRAPA':eccitarsi
arrasso: lontano (arrasso
ARRAVUGLIARE: Avvolgere, involgere, rinvoltare; figur. per ingannare, aggirare,raggirare
ARREPASSARE:canzonare, sfottere
ARREVUTAJENE: Rivoltarono; da “Arrevutà’”, Rivoltarsi con urli e minacce.
ARRIFFARE:mettere in palio
ARRIZZARE:drizzare, eccitarsi
ARROCCHIAPAMPENA:raccoglitore di foglie
ARRUBBARE: Rubare, Involare, Derubare,
ARRUCCHIARE:raccogliere
ARRUNZARE:fare qualcosa di fretta semza logica.Trattare con modi sgarbati qualcuno
arruscä(re):Abbrustolire
asca:Scheggia, briciola
ARTETECA:ballo di S.Vito,continuo movimento, irrequietezza
ASCIUTA: Uscita; Gita in campagna, Scampagnata,
ASSETTARSI=sedersi.assettate =siediti
ASTECO=lastrico.tetti
AUCIELLO: Uccello.
AUMMA AUMMA: di nascosto,in silenzio
AURIENZA: Attenzione, Confidenza.
AVUTARSE: Voltarsi.
AZZECCARE: Azzeccare, Appiccicare, Attaccare, Appicare.
AZZUPPARE: Assorbire con spugna o altro, Asciugare, Ammollare, Inzuppare.
B

BAGNAROLA: Vaso di latta in cui si mette l’acqua per il bagno, Tinozza.
BAJA: Burla, Baia, - Fare a baja a uno, Fargli le boccacce.
BALLATURO: Pianerottolo, Ripiano, Ballatoio.
BAMMENIELLO: Bambinetto bello come si dipinge Gesù bambino, Angioletto;
BANCARIELLO: Banchetto, quello dei calzolai o ciabattini.
BANNERA: Bandiera, Insegna, Vessillo, - Essere a bannera, Essere il primo, il più eccellente
BARAONNA: Baraonda.
BARCUNATA: Balcone.
BARDACCHINO: Baldacchino.
BARRACCARO: Nome che si dà a certi rivenditori di abiti vecchi, perchè una volta vendevano sotto barracche, Rigattiere.
BARRETTINO: Berrettino, berrettino da notte.
BARUNATA: Sporcheria, Cattiva azione, Baronata: rappresaglia popolare contro la feudale insolenza.
BASTUNATA: Bastonata, Mazzata.
BAVAGLIO: Bagaglio.
BAVATTELLA: Cosa da nulla, Bagatella.
BELLILLO: Bellino, Belluccio.
BENEDICERE: Benedire, - jirse a fa’ benedicere, Morire, Andare a farsi benedire,
BIRBUNATA: Birbonata.
BISCIU’: Gioello, - Essere nu bisciù, Di cosa o persona molta graziosa.
BIZZOCA:zitella
BOBBA:bevanda disgustosa, brodaglia
BRINNIARE: Brindare; si dice fare un brindisi, bere all’ altrui
salute.
BRIOSCIA:dal francese brioche. Ciambella
BRORO:brodo
BRUSTULATURO:cilindro di ferro dove veniva abbrustolito il caffe'
BUATTA:barattolo
BUCALE:recipiente con manico, boccale
BUCCHINOTTO:dolce di piccole dimensioni di cui si fa un solo boccone
BUFFETTONE: Colpo al viso.
BUNTA’: Bonta’.
BURDELLO: Confusione, anche casa chiusa.
BUTIRRO:burro
BUTTEGLIA: Bottiglia
BUTTUNARO: Bottonaio




CACASICCO:tirchio
CACCIUTTIELLO:piccolo cane
CAFONE:uomo volgare, l'etimologia viene da CA' fune, cioè da quei contadini che arrivavano a Napoli portando dalla campagna prodotti legati con una fune.
CAGLIOSA:grosso colpo,nel calcio è gran tiro
CAINATE: cognato
CAIOLA:gabbia per uccelli
CALIMMA:calore, caldo
CALANDRIELLO:si dice di uomo credulone.
CAMBUMILLA:camomilla
CANCIELLO: cancello
CANNARUTO:goloso
cannellìne:piccolo confetto
CANTERO O CANTARO=vaso da notte .orinale a due maniche
CANZO:dare il canzo significa dammi il tempo
CAPEPEZZA: suora
CAPERE: Donne pettinatrici
CARCIOFFOLA: carciofo
CARUSIELLO:salvadanaio
CARUSO: Testa calva
CASADDUOGLIO:salumeria, viene da caso =formaggio e uoglio olio
CASCIA: Cassa
CAURARA:Grosso paiolo per cuocere sul fuoco a legna.
CAZETTA: Calza
CAZZIATA; violenta sgridata
CECATO: Cieco
CECENIELLO: Pesce piccolissimo
CEFRONE:e' il pezzetto di stoffa o la striscia che i militari hanno al braccio per indicare l'anzianitaà di servizio:Si dice anche di uomo che ha una ciocca di capelli sulla fronte."Tieni nu cefrone n'fronte".
CENDRELLA:targhette di ferro che si mettevano sotto le scarpe per non far consumare le suola.
CESTUNIA:testuggine-tartaruga o anche vulva.
CHIACHIELLO:uomo di poco conto, fessacchiotto
CHIAGNERE: Piangere
CHIANTELLA:toppa per le scarpe, si usa anche per atto sessuale (Farsi una chiantella=scopare)
CHIAPPARIELLO:cappero
CHIATTILLO.Piattola
CHIATTO: Grasso
CHIAVATA:atto sessuale
CHIAVETTIERE:frabbricante di chiavi.volgarmente sta anche ad indicare un uomo che ha molte donne (da chiavare)
CHIAZZERA:donna do poco conto. piazzaiola
CHIOCCA:meningi, testa
CHIOVERE: Piovere
CHINO o CHINE:pieno
CICENIELLO:novellame del pesce azzurro si dice anche per indicare un uomo magrissimo
CICERE: Ceci
CICLATERA;caffettiera
CIUOTO:Scemo, credulone
CIOCCO: Fiocco
CIUCULATA:cioccolato
COCE: Scotta
COFECCHIA: intrigo.Si usa di solito per tresca amorosa
COZZECHE: Cozze
CRESOMMOLE: Albicocche
CRIATURE: Bambini
CUFECCHIA :Di origine greca. Inizialmente cofecchia trasformato nel tempo in cufecchia. Sta maliziosamente a sottolineare una sottile trasgressione; burlare un tipo, inciuciare, sparlare con piccole falsità, spettegolare
CUFFIA';sfottere, schernire
CUFUNATURO:tinozza,
CULATA:bucato
Culo 'e mal'assietto :persona cui risulta difficile stare un momento ferma in un posto
CULLARUSO:andato in collera, incollerito
CUMMARA: Amante
CUNSEGNA:consegna
CUOTTO: Cotto
CUOZZO: giovane della new age detto pure cafardone o tamarrone al femminile viene detto vrenzola .
CUPPINO: Mestolo
CUPPULONE:masturbazione maschile, o grande cappello
CURNICELLE: Piccole corna
CURREA:cinta per pantaloni
CUSETORE: Sarto
CUZZETTO:nuca



D


DEBBUSCIATO O anche ribbusciato: Dissoluto
DEFENZORE: Difensore
DENARE: Denaro
DENUCCHIO: Ginocchio
DIAVULILLO: Diavoletto
DICERE: Dire
DIETRUPUTECA: Retrobottega
DIFETTUSO: Difettoso
DIMANE: Domani
DIPENNERE: Dipendere
DISSUNESTO: Disonesto
DIUNO: Digiuno
DOCE: Dolce
DON:signore (spagnolismo)
DRUGARIA: Drogheria
DUJE: Due
DULURE: Dolore
DUMMENECA: Domenica
DUNARE: Donare
DUPPIO: Doppio
DURMIRE: Dormire
DURMOSA: Poltrona a sdraio
DUTTORE: Dottore




E

ECUNOMICO: Economico
EGUISTA: Egoista
ELASTECO: Elastico
ELLERA: Edera
ERVA: Erba
ERVAIUOLO: Venditore di erbe medicinali
ESERCETO: Esercito
EVIRENZA: Evidenza
EVRO: Euro


F

FACCELLA: Faccetta
FACCIAFFRUNTO: Confronto
FACENNA: Faccenda
FACIRMENTE: Facilmente
FALLUTO: Fallito
FARENELLO: Impaccioso
FASULO: Fagiolo
FATICARE: Lavorare
FATTARIELLO: Aneddoto
FATTUCCHIARA: colei che pratica le fatture.
FAUCE: Falce
FAUZARIA: Falsita’
FEGNERE: Fingere
FELLA: Fetta
FEMMENA: Donna
FEMMENELLA o FEMMINIELLO:uomo con sembianze di donne,travestito.
FENESTA: Finestra
FENITURA: Rifinitura
FENUCCHIELLO: Finocchio
FERLOCCO: Uomo da poco
FERRIATA: Cancello
FESSA:stupida; si usa anche per organo sessuale femminile
FETECCHIA: Fallire e’ fatte fetecchia ; Sei andato a vuoto; hai preso una cantonata; non hai indovinato;
non hai centrato il bersaglio; hai fatto cilecca; sei andato a buca;
Parola considerata a torto volgare in quanto accostata per un determinato periodo in maniera inesatta a scorreggia non rumorosa
FETILLO:piccola puzza;si usa anche per culo
FETUSO: Stizzoso
FIETO: Puzza
FILONE: Marinare la scuola
FISCIU’: Fazzoletto
FISSIARE:camminare con alterigia
FORFECE: o anche Fruobbece :forbice
FOTTERE:gabbare-me ne fotto=me ne frego-usato pure per indicare :fare l'amore
FRACETUMMA: Fradiciume
FRANFELLICCO: Ciondolo ,o leccalecca
FRAVAGLIE: pesciolini
FRAVECARE: Fabbricare
FRAVECATORE: Muratore
FRAVULELLA: Fragoletta
FRENNESIa frenesia
FRESELLA: Fetta di pane biscottato
FREVA: Febbre
FRIARIELLO: Dicesi, de’ Broccoli di rapa, che son buoni a cuocere in padella, Da friggere.
FRICCECARIELLO: Vispo, Brioso, Vivace.
FRIDDO: Freddo
FRINO: Freno
FRONNA: Foglia
FRISCIARSI:vantarsi, pavoneggiarsi
FUNA: Fune
FUNA ROTTA:uomo o donna aperti a tutte le esperienze
FUNGETIELLO: Funghetto
FURNACELLE: Fornelli a carbone
FUTTETENNE:fregatene




G

GAjOLA: Gabbia
GALLARIA: Galleria
GALLENARO: Pollaio
GAMMA: Gamba
GAMMARO: Gambero
GASSO: Gas
GATTELLA: Gattina
GELUSIA: Gelosia
GENIUSO: Geniale
GIALLUTO: Giallo
GIARRETELLA: Gottino, giarrettiera
GIESUMMINO: Gelsomino
GIOVENE: Giovane
GIUGRAFIA: Geografia
GIUJELLO: Gioiello
GIUVENTU’: Gioventù
GNAVULARE: Miagolare
GNORA: abbr,di signora su usa anche per indicare la suocera
GNORE: Abbrev. di Sig.e Sig.ra o anche suocero
GNOSTO:inchiostro
GNOTTERE:inghiottire
GNURANZA: Ignoranza
GRADILLO: Gradino
GRANNE: Grande
GRASSUTTIELLO: Grassottino
GRAUNARO: Carbonaro
GRAVONE: Carbone
GRUOSSO: Grosso
GUAGLIONE: Fanciullo
GUAJE: Guai
GUALLERA O UALLERA:ernia
GRADELLE:piccole scale anche rarelle
GUANTARELLA: Vassoio
GUAPPO: Esponente della malavita valoroso, prode, bravo.
GURAPETTOLE; donnaiolo o anche geloso della moglie
GUDERE: Godere
GURFO: Golfo


H

HAJE: Hai
HAVE: Avere



I

INTRATA: Entrata
ISULA: Isola



J

JACCIO: Ghiaccio
jACOVELLE:Da un personaggio della commedia italiana, certo Giacomo Coviello. Perdere tempo, tergiversare anche se in maniera simpatica, fare un giro di parole inutili senza arrivare al sodo
JANARA:STREGA
JANCO: Bianco
JASTEMMA: Bestemmia
JENNERO: Genero
JUCARE: Giocare
JUCATA: Giocata
JUCATORE:giocatore
JUORNO: Giorno
JURNATA: Giornata
JUSTO: Giusto
JUTA: Andata



L

LACO: Lago
LACIERTO: Taglio di carne, fra il girello ed il soccoscio.
LAMENTANZA: Lagnanza
LAMPA: Lampada.
LAMPADARO: Lampadario
LASSARE: Lasciare.
LASTRARO: Vetraio
LATTUCA: Lattuga
LEBBERTA’: Libertà
LEBBRUSO: Lebbroso
LEGISTRO: Registro
LEGNESANTO:caco
LENGUA: Lingua
LIBBRETTA: Libretto di risparmio
LICCAMUSSO:schiaffo dato sulla bocca
LIETTO: Letto
LIGNAMMO: Legno
LIONE: Leone
Liscebbùsso = solenne bastonatura, o meglio rotta di ossa
LOFFA:Termine offensivo se rivolto ad una donna, con la loffa si indica, anche un peto silenzioso
LOGGIA: Terrazzo
LOPA: Lupa o anche fame.
LOTA: Fango -OMMO e LOTA uomo di ***
LUMERA:lett:lume a petrolio che emana un cattivo odore.Si usa anche per indicare donna puzzolente.
LUMME: Lumi, luci
LUNTANO: Lontano
LUOCO: Luogo
LUONGO: Lungo
LURDO: Lordo
LUTAMMA: Fanghiccio
LUTTRINA: Dottrina



M

MACCARONE: Maccherone
MAESTA: Maestra
MAGLIUCARE:mangiare senza addentare
MAGNARE: Mangiare
MAJE: Mai
MALAMENTE: Male
MALAURIO: Cattivo augurio
MALUOCCHIO: Malocchio
MAMMALUCCO: Per uomo stolto, balordo.
MAMMARELLA: Mammina
MAMMETA:tua madre
MAMOZIO: Figura d’uomo mal fatta da scultore, pittore. Pupazzo.
MANAZZA: Mannaggia
MANIARE: Maneggiare
MANNAGGIA:male abbia
MANTESINO: Grembiule
MAPPINA: straccio. Si usa anche dire figlio 'e mappina per indicare un figlio di buona donna
MARENARO: Marinaro
MARENNA: Merenda
MARIUOLO: Ladro
MARTIELLO:martello
MASCULO: Maschio
MASSARIE: Fattorie agricole
MASTANQUANQUERA:si dice di colui che vuol fare tutto senza saperlo fare
MASTURASCIA:maestro d'ascia, falegname
MBAGLIASEGGIA: imbagliatore di sedie
MBUCCHIESSA:donna che racconta frottole
MENATA:buttata;si usa anche per atto sessuale
MENESTA: Minestra
MESALE: Tovaglia
MESATA: Mensile, stipendio
MESCA FRANCESCA:un’accozzaglia di cose messe insieme senza senso
Mmesca = MESCOLANZA
MMESCATA = MESCOLATA
MESCAFRANCESCA:cose messe alla rinfusa.
MESSORA:falce che taglia le messi
MICCIARIELLO:fiammifero
MICILLO:gattimo
MIERECO: Medico
MIEZO: Mezzo
MINETTA:cunnilinguae
MIRACULO: Miracolo
MMIRATA = GUARDATA - SPECCHIATa

MIRAGLIA:medaglia
MMASCIATA: Ambasciata ed imbasciata
MO': Adesso
mo' mo':in questo momento
MO = ADESSO
mmocca :in bocca
Mozzeca = MORDE
MOCCAFAVA: uomo credulone
MPACCIO: Impaccio
Mpalato = FERMO COME UN PALO
Mpastucchià = IMPIASTRICCIARE
MUGLIERA: Moglie
MULLICA: Mollica
MUMMARA:otre per l'acqua o il vino
MUNACIELLO: Spiritello benevolo e dispettoso
MUNETA: Moneta
MUNIGLIA o MUNEGLIA:soldi
MUNNEZZA: Immondizia, spazzatura
MUNNEZZARO = SPAZZINO
MUNNO: Mondo
MURMULEJE: Mormora
MUORT E FAMMA:morto di fame
MUORZO: Morso
Murmulià = CRITICARE
MURTATELLA: Mortadella
MURTIATA:bestemmiare i morti di qualcuno
MURZILLO: Piccolo morso “ morsetto “.
MUSSO: Bocca
MUTILLO:piccolo imbuto
MUZZARELLA: Mozzarella
MUZZONE: Mozzicone, cicca.




N .

NACCARA: Nacchera , si dice anche delle foglie appassatite
NACCHENNELLA: quell'antipatica persona che vede le cose con un solo occhio : il suo.
NANASSE: Ananas , o figo d'India
NASILLO: Piccolo naso
NASSA: Attrezzo per la pesca
NDIRIZZO:indirizzo
'NCAZZUSO: che si adira facilmente
nemmiccule:lenticchie
neve 'int' a sacca:Felice espressione del dialetto napoletano riferita a persone frettolose
N'FACCIA:in faccia o anche di fronte
‘NFONNERE: Bagnare
‘NFRACETA': Marcire
‘NFRONTE: In, sulla fronte
‘NFUNNO: Al, in fondo
NFUSO:bagnato
'NGANNARUTO:voglioso
Ncanno = NELLA GOLA
Ncazzatiello = NERVOSETTO
Ncazzato = NERVOSO - ARRABBIATO
Nchiaccà = SPORCARE
NCRUCIANNO = INCROCIANDO
Ndonio = antonio
Ndrocchia = CATTIVA DONNA
Nfraceta = MARCIRE
Nfuse = BAGNATO
Nganno = INGANNO
nganna:in gola
NGNUCCULONE:credulone
NGARRAVA = INDOVINAVA
'NGRATO:ingrato
'NGRIFARSI:arrabbiarsi oppure eccitarsi.
NZINO:in grembo
NZISTO:una persona spavalda, prepotente.Si dice anche dei bambini molto vivaci.
NENNE':ragazzina
NINNO:ragazzino. dallo spagnolo nigno
NIPPOLO: è piccolo ammasso di lanugine fuoriuscito da maglioni o sciarpe.
‘NNUMMENATA: Nominata
noce do cuolle = IL NODO DEL COLLO,nuca
ntennere = CAPIRE
ntofa = PIENA
ntrasatte = ALL’IMPROVVISO
NTUSSECà = INTOSSICARE – INNERVOSIRE
Ntussecuso = stizzoso--iroso
'NTALLIARE:tergiversare,intrattenere,peredere tempo
‘NTIEMPO: In tempo
'Ntramente:nel contempo
‘NTRASUTA: Entrata
‘NTRICA': Impicciarsi

NTROPPECARE:aggio ‘ntruppecato, sono inciampato, ho fatto capitombolo, mi sono ribaltato
‘NZALATELLA: Insalatina verde
'NZALATIERA:recipente per le insalate
‘NZERRA’: Chiudere
'NZECOLO NZECOLO:dondolio''
'NZIEME:insieme
'NZIRIA:capriccio
'NZISTO:capriccioso,si usa anche per dire guappo (ommo nzisto)
NZORFARE:Accendersi di collera; alterarsi strepitando;
La parola ha origini dalle frequenti eruzioni verificatesi; opera tutta dello zolfo quindi zorfo, da cui nzorfare. Attualmente usata anche come nzurfare
'NZUOCOLO: andarsene 'zuocolo :ndare in brodo di fiuggiole,:Andare 'nzuocolo nzuocolo : cullarsi
'NZUONNO:in sogno
‘NZURATO: Sposato, ammogliato
'NZUVARATO:tannico,amaro
N'ZEVATO:unto, sporco viene da sevo (napoletano sivo)




O

‘OCCELLENZA: Eccellenza
OGNA: Unghia
OGNE: Ogni, ognuno/a



P
PACCHERO:schiaffo o anche una specie di maccherone -famosi i paccheri di Gragnano
PACCHIANA: Contadina
PACHIOCHIO:cretino,credulone.
PAGLIETTA:cappello estivo o panama,Si dice anche per indicare avvocato.
PALOMMA: Colomba
PAMPENA:foglia
PANARO: Cesto, paniere
PANZAROTTO: Crocchetta di patate
PAPARACCELLA:peperoncino
PAPOSCIA: Ernia
PAPPICE: Tarlo, insetto della pasta
PARAUSTIELLO;paragone
PARIARE:digerire, (piu' recente) divertirsi.
PATANA:patata.Si usa anche per organo sessuale femminile
PATAPATE:si usa per indicare qualcosadi copioso:O patapate e l'acqua = un temporale,....de mazzate= un sacco di botte
PATETE:tuo padre
PATRONE: Padrone
PAVE: Paga
PAZZIELLA: Giocattolo
PECCHE’: Perchè
PELLA:pelle o anche atto sessuale
PELLERINE: Pellegrini
PELLETTIERE:chi è solito farsi molte pelli(pelle atto sessuale)
PERCIARE: Forare, Bucare
PERCOCHE: Varietà di pesche gialle
PERETA:scorreggia;si sua anche per indicare una donna che si da' delle arie.
PERETTO.fiasco di vino
PERTUSO: Buco, Foro e Forame
PERZECHE: Pesche
PE' TRAMENTE: Mentre, frattanto Pe’ tramente
PETRUSINE: Prezzemolo ,petrusino ogni menesta (colui che sta sempre in mezzo)
PETTENESSA: Pettine
PETTOLA:quando un indumento esce dalla gonna o i pantaloni.
PEZZOTTO: Dono di denaro, mancia
PEZZULLO:piccolo pezzo
PICCIA: Piangere, piagnucolare, lamentarsi
PIERE: Piedi
PINNOLO:pillola
pirchipetola:donna di poco conto a cui piace parlare
PIRIPIS:era una specie di basco quasi sempre
di colore blu,
PIRITO:scorreggia
PISCIASOTTO:pauroso
PISCIAVINNOLO: pescivendolo
PISSIARE:fare pss.pss.quando passa qualcuno
PIZZECHE: Pizzicotti
POGNERE: Pungere
POLLECE: Pulce
POVERE: : Polvere
PREJA: Prega
PRESUTTO: Prosciutto
PRETE: Pietre
PREVETE:prete
PRIATORIO: Purgatorio
PRUASA:Fogna,fossa dove si raccoglievano escrementi.
PUCCHIACCA:organo sessuale femminile.Viene dal greco pur e chiache' (buco del fuoco)
PUCURILLO: Pochino
PUMMAROLA: Pomodoro
PUNTUNERA:che sta a pontone-donna di male affare
PUONTECO:tannico
PUPARULIELLE: Peperoncini
PUPARUOLO: Peperone
PUPATA: Bambola
PUPATELLA:piccola bambola
PURCARIA: Cose da porco, “Porcheria”
PURPETTA: Polpetta
PURPO: Polipo
PURTUALLE: Arancia
PUTEGA: Bottega
PUTTULELLA E MAMMA:Attaccato alla gonna della mamma .
PUZZO: Pozzo ,si sua anche per indicare molto.E' chino e sorde , pieno di soldi.





Q

QUAGLIETELLA: Quaglietta
QUALETA’: Qualità
QUANQUIGLIA: Conchiglia
QUATTUOCCHIO: Persona con gli occhiali
QUEQUERO:uomo da nulla, insignificante
quaquaraqua':uomo da niente

R

RACCUMANNARE: Raccomandare
RADDUCIRE: Raddolcire
RADECA: Radice
RAFANIELLO: Ravanello
RAMMA: Rame
RAMMELA:tettoia di ferro o rame
RAMUSCIELLO: Ramoscello
RANCEFELLONE: Granchio
RANCIATA: Aranciata
RAOSTA: Aragosta
RASTIELLO: Rastrello
RASULO: Rasoio
RATTARE: Grattare
RATTACASO/A:grattugia
RATTUSO:uomo lascivo
recanne o ricanne:pistola a due canne
RECCHIA: Orecchio
recchie 'e pulicano.:Tiene ‘e recchie ‘e pulicano " ciò vuole dire avere un ottimo udito, la capacità di percepire anche il più sottile bisbiglio. Il riferimento è all'udito del pellicano perché questo volatile riesce a sentire il pigolio dei suoi piccoli nel nido anche a grandi distanze.
RECETA: Recita
RECOTTA: Ricotta
REFRESCATA: Rinfrescata
RESTETUIRE: Restituire
REVOTA: Rivolta
RIALTA’: Realta’
RICCHIONE PRAID: Gay pride
RICUTTARO:venditore di ricotta.Si usa anche per indicare il magnaccia.
RIESTO: Resto
RIGGIOLA: Pavimento
RISA: Ridere
RUCIELLO O ROCIELLO:girotondo,giostra
RUMANO: Romano
RUMANZO: Romanzo
RUMMORE: Rumore
RUNFO: Il russare
RUSARIO: Rosario
RUSELLA: Rosetta
RUSULIA: Rosolia
RUTTO: Rotto



S

SACCA: Tasca
SAGLIESCINNO: Saliscendi e Saliscendo
SAGLIRE: Salire
SAGLIUTA:salita
SAMMENARE: Esaminare
SANGHE: Sangue
SANZARO: Mezzano o mediatore, “sensale”
SAPUNARO: Saponaio, venditore di roba vecchia
SAPURITO: Saporito
SARCIRE: Rimediare
SARDO: Saldo
SBAFUTTUTA:sbuffata
SBRUFFO:tangente,pizzo
SBUCO: Sbocco
SBUTECARE:mettere il piede in fallo
SCAGNARE: Scambiare
SCALANTRONE:scale di legno
SCAMAZZATO: Schiacciato
SCAMPATA: Evitato il pericolo
SCANTINATO: Sotteraneo, Cantina
SCAPUZZIA': leggero senso di torpore che induce al sonno
SCARDA: Scheggia
SCARDINO: Scaldino
SCARFARE: Riscaldare
SCARFASEGGE: Scaldaseggiole
SCARPARO: Calzolaio
SCARTIELLO: Gobba
SCAZZAMAURIELLO:folletto, diavoletto,munaciello
SCELLA: Ala
SCEPPACENDRELLA=malanno.
SCERCOLA:scarafaggio detto pure scarafone
SCERIARE:strofinare
SCETARE: Svegliare
SCETAVAIASSA:strumento musicale
SCIARRA:litigata-vien da Sciarra Colonna che schiaffeggio' il papa Bonifacio VIII
SCIAMMERIA:MARSINA ;si usa anche per atto sessuale.
SCIATTAMUORTO:becchino
SCHIZZICHEA: Sta piovigginando; piove molto sottilmente.
SCHIOCCA:coppia o ciocca di frutti o fiori uniti.
SCIALLO: Scialle
SCIORDO: Sciolto
SCIPPARE: Strappare
SCIPPO:graffio, o strappare dalle mani un oggetto
SCIULIATA: Scivolata
SCIUQUAGLIE:orecchino
SCIURARO: Fioraio
SCIUSCIATA: Soffiata, Sventolata
SCOLA: Scuola
SCRIZIONE: Iscrizione
SCUGNATO: Sdentato
SCUMMA: Schiuma
SCUMMA':schiantare-scumma' e sanghe= rompere il naso
SCUMMIGLIARE: Scoprire
SCUPPULONE:scappellotto
SECCIA: Seppia, sfortuna
SECUTARE: Rincorrere
SEGGIA: Sedia
semmenzelle:chiodini usati dai calzolai
SENGA: Fessura
SERETICCIO:stantìo, duro (si dice del pane)oppure di persona con un carattere duro.
SFACCIMMA:sperma.Ommo e sfaccimma=uomo da niente.
SFASULATO:uomo che non ha voglio di lavorare
SFRENNESIARE:pensare freneticamente senza filo logico
SFUGLIATELLA: Sfogliata
SHIANARE: Spianare
SGARRARE: Sbagliare
SGURRINATO:distrutto
SICCHIO: Secchio
SICCO: Secco
SOLACHIANIELLO: calzolaio
SORCHIARE:russare
SORECE: Sorcio
SOREMA:mia sorella
SORETA:tua sorella
SOVERE:sorbe
SPAPARANZATO:disteso comodamente
SPARAGNO: Risparmio
SPARAPOSA:che si atteggia assumendo delle pose
Spartere:dividere
SPASIERO:persona che si atteggia millantando
SPERTACAIUOLO:uomo che va sempre in giro
SPASELLA: Cesta di vimini
SPESULELLA: Spesetta
SPIGNARE: Spegnare
SPIRAZIONE: Ispirazione
SPRUCETO:persona scontrosa,intrattabile
STAFFULELLA: Staffetta
STAGNERA:recipiente di latta
STENNERE: Stendere, Distendere
STIENTO: Stento
STAURDINARIO: Staordinario
STIZZUSO:pieno di stizza
STRAMACCHIO: di nascosto
STREGNERE: Stringere
STRITTO: Stretto
STROPPOLE:parole senza senso
STRUFFOLO:dolce natalizio
STRUMMOLO:trottola di legno
STRUITO:istruito
STRUMIENTO: atto notarile
STRUZIONE:istruziome
STUCCHIETTO: diminutivo di stucchio, e' un astuccio, un piccolo contenitore
STUPPULO: Batuffolo
SUFISTECO: Sofisticato
SULARO: Solaio
SUNNARIELLO: Breve dormita
SUONNO: Sonno
SUPPONTA: Puntello
SUPPUNTARE: Puntellare
SURBETTA: Sorbetto
SURDATO: Soldato
SURDIGLINE:fischio all'orecchio
SURDO: Sordo
SURECILLO: Topolino
SUVERO:tappo di sughero




T

TABBACCARO : Tabbaccaio
TABBACCHERA:tabacchiera
TACCAGNUSO : Cavilloso, Litighino
TAMARRO : Villanzone, Contadinaccio
TAMMURRIAMIENTO : Stamburamento
TAMMURIELLO: Piccolo tamburo,
TANNO:allora
TANNO TANNO:in quel momento
TANTILLO: Tantino. – Detto di fanciullo, piccino
TAPPETIELLO: Piccolo tappeto, Tappetino, piccolo tappo, Tappino
TARALLARO: Venditore ambulante di taralli, ciambelle, Ciambellaio.
TARANTELLA: Ballo popolare. Oggi usato dai giovani nel senso: fare le tarantelle, andare di quà e di là, perdere tempo.
TARANTULA: Ragno velenoso, Tarantola.- Tenere a tarantula, non saper stare fermo.
TARDE: Tardi. – o cchiù tarde, al più tardi.
TASTIARE: Tastare, Tasteggiare.
TATANELLA: Viva e smoderata loquacità, parlantina.
TAVULELLA: Tavoletta. – Fare tavula e tavulelle, sciupare soldi in cibo.
TECCHETE: Eccoti- Tecca. – Manco nu tecchete, nemmeno una tecca.
TICO: Con te, teco. – Cu tico, con te.
TIELLA: Padella. – A tiella, si nun te coce, te tegne, (si dice per la cattiva compagnia) il carbone o scotta o tinge.
TIEMPO: Tempo. – T. Schiattuso, tempo uggioso, Damme tiempo ca te dongo vita, chi ha tempo ha vita
TIRABBUSCIO’: dal francese tire-bouchon, cavatappi.
TITTO:tetto
TOMO: Serio, grave. – Tomo tomo, serio serio.
TORTANO: Pane a ciambella, ciambellone. – Tortano cu a nzogna, ciambella unta,
TRACCHIA:ruga-
tracchiulella:costa del maiale
TRAPANATURO:il naspo o aspo, quello strumento che ruotando avvolge i fili per avvolgere il filo:Si dice anche del trapano.
TRASETICCIO: Insinuante, che sa entrare nell’animo altrui.
TRASIRE: Entrare. – Trasire int’i fatte d’uno, impicciarsi dei fatti altrui.
TRASUTA:entrata
TREGLIA:triglia
TREMMARELLA: Paura, tremarella.
TREZZA: Treccia
TROCCABBALLACCHE:strumento musicale.
TRICCHITRACCO: Fuoco artificiale.
TRONNOLA:tuono
TRUMMETTA: Trombetta. – Fare a trummetta c’u naso, far rumore nel soffiarselo.
TRUOCCHIO: fazzoletto attorcigliato e messo a forma di cerchio per adagiare la cesta sulla testa
TUCCATELLA: Toccatina.
TUCULLIARE: Vacillare, tentennare.
TUFAIOLA: donna di poco conto: viene dal vico della tofa
TUPPETIARE: Bussare leggermente.
TUZZULIARE: Picchiare, bussare, battere. – Tuzzuliare uno ncopp’a spalla, battergli sulla spalla.



U

UCCHIALARO: Ottico
UFFENERE: Offendere
UGLIATO: Oliato
UMMELE: Umile
UMMETO: Umido
UNESTO: Onesto
UOCCHIO: Occhio
UOGLIO: Olio
UORTO: Orto
UOSEMO: Sentore, Fiuto
URDEME: Ultimo
URDEMAMENTE: Ultimamente
URECCHIO: Orecchio
URGANETTO: Organo
URGIOLA: Ulcera
URMO: Olmo
URZO: Orzo
USTINATO: Ostinato
USTRECHELLA: Ostrichetta



V

VACANTE: Vuoto
VACILE: Vaso di maiolica da lavarci le mani e il viso
VAGABUNNO: Vagabondo
VAJASSA: Donna volgare, fantesca
VALANZA: Bilancia
VALICIA: Valigia
VALLO: Valle
VARATTULO: Barattolo
VARVIERE: Barbiere
VASCIO: Basso, luogo adibito ad abitazione sito sul frontr strada.
VASENICOLA: Basilico
VASILLO: Bacino, Bacetto
VASO:bacio
VASTASO; scaricatore, uomo rozzo
Vatecaro: era il carrettiere
VATTERE: Battere
VEDULA: Vedova
VENCERE: Vincere
VENCIUTO: Viziato
VENNECARE: Vendicare
VENNEGNA: Vendemmia
VENNERE: Vendere
VENNETTA: Vendetta
VERULA: Vedova
VESSINA:puzza o bugia
VESTERE: Vestire
VEVERE: Bere
VICENATO: Vicinato
VIERNO: Inverno
VIERZO:verso
VIGLIETTO: Biglietto
VISCUVATO: Duomo
VIRZO:verza
VOCCA: Bocca
VOLLERE:bollire
VORPA: Volpe
VORZA: Borsa
VOSCO: Bosco
VOTAPESCE: Mestolo forato per fritture
VOTTA VOTTA:spingi spingi.si usa per indicare la folla
VOTTE: Botte
VOZZOLA: gozzo
VRACA: Braca, mutanda
VRACCIALE: Bracciale
VRACHESSINA:braca. ma si usava anche per indicare la gonna delle donne
VRASERA:braciere
VRENNA. crusca
vrenzola:STRACCIO VECCHIO
VRITO: Vetro
VROCCA:forchetta (in disuso)
VROLERA:padella per caldarroste
VRUCULILLO: Broccoletto
VRUCCATA:forchettata
VULIO O GULIO:desiderio
VULLENTE: Bollente
VUMMECARE: Vomitare
VURCARO: Vulcano
VUTARE: Votare
VUTTARE: Buttare



Z
ZANDRAGLIA:donna cianciosa, volgare, romorosa, sgradevole
ZAMPUGNARO: Sonatore di cornamusa o di piva
ZELLA: Tigna, alopecia
ZEPPALAJUOLO: Friggitore
ZAPPATORE:colui che zappa, contadimo.
ZEPPULELLE: Fritelle dolci
ZETELLA: Donna nubile
ZETIELLO: Scapolo
ZEZA:si indica una persona che continuamente fa smorfiette, vezzi perlopiu' inutilmente.Si e' anche rapportato al sesso maschile con "fa' 'o zèzo" inteso come cascamorto o donnaiuolo inutile .
ZIFERE: Spifferi d'aria
ZITA: Sposa novella
Zizzenella :Bellissimo termine molto usato nel parlato quotidiano. Risulta facile ed intuitiva l’associazione al seno femminile (a Napoli "zizze"). Il seno è sinonimo di allattamento, quindi latte materno dolce e nutriente. "e truvato a zizzenella" hai trovato dove poter attingere il dolce; hai trovato la fonte che elargisce in maniera gratuita ciò che cercavi; ti stai adagiando in una situazione a te favorevole. Naturalmente "e truvato a zizzenella" ha diverse interpretazioni a secondo del tono, ma il più delle volte è detto in maniera simpaticamente ironica
ZI' ZIA: Zia
ZIZZA:seno
ZUCARE: Succhiare
ZUCCARO: Zucchero
ZUMPARE:saltare
ZUMPATA:duello col coltello
ZOCCoLA: Topo di fogna -donna di mal'affare
ZOMPAPERETA:e' una parolaccia che non ha un significato effettivo.E' un insulto
ZUOCCOLO: pantofola di legno
ZUCO: Sugo
ZUMPARE: Saltare
ZUOCCOLO: Zoccolo
ZUPPETELLA: Zuppetta
ZUPPIERA: recipiente per le zuppe
ZURFATARA: Zolfatara
ZUOPPO: Zoppo
ZUZZIMMA: Sodiciume, Sozzurra
ZUZZUSO :sporco






--------------------------------------------------------------------------------


Edited by Pulcinella291 - 30/8/2010, 10:43

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 3/4/2008, 19:01 Quote

Sr. member

Group:
Member
Posts:
347

Status:


Bravo Seb come sempre!!
Ora anche Alessia sapra` cosa vuoldire" fetende"

P.S. Seb, Zucare = succhiare ?
potresti mettere pure il presente indicativo?
....Io zuco = io succhio?? non lo Zuco = sugo per la pasta??


hahahhahahah naggia a voi nopelateni!!
 
PM  Top
view post Posted on 4/4/2008, 09:25 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


Maronna Giacumi', sempre un volgaraccio sei!Non ti picchio perchè è da uomo, non ti graffio perchè è da donna, ma ti odio ti odio ti odio!!!

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 4/4/2008, 22:52 Quote

Sr. member

Group:
Member
Posts:
347

Status:


Giacumi`, pe mo` lo zuco, poi quann faccie nu bell colp a la lutteria e me pozz a rimett li dint lu pozz pur biascica`mcco` haahahhahah
 
PM  Top
view post Posted on 5/4/2008, 07:37 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Administrator
Posts:
1,184

Status:


eh si Giacomo usa un linguaggio ""troppo colorato"" :-)

Alessia









Mi piace vedere la gente sorridere, i bimbi lo fanno continuamente, spontaneamente... dovremmo imparare da loro.
 
PM Email  Top
view post Posted on 9/9/2008, 10:20 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Administrator
Posts:
3,191

Status:


spertusare, suglia, sfussecare, scirià, scurtecà, sderinare, tatillo.
Questi mi ricordo per adesso, se vuoi aggiungili, appena me li ricordo li scrivo.

"L'urdemo lampione 'e Forerotta"
 
PM Email  Top
view post Posted on 9/9/2008, 12:27 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


Ti ringrazio Sefora.erano vocaboli che mi erano sfiggiti:Ho provveduto ad inserirli con il loro relativo significato in italiano.

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 25/9/2008, 18:40 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Administrator
Posts:
1,307

Status:


molto interessante,anche gli aggiornamenti fa piacere<leggerli,cosi´impariamo meglio il napoletano

firmamery4222vu6






Registrati anche tu al nostro sito...........
 
PM Email  Top
pazzopazzo
view post Posted on 14/1/2009, 11:00 Quote




Ragazzi sto imparando molto da questo vocabolario, qui va a finire che dimentico il toscano e parlero' solo il napoletano, sempre che pulcinella non la smette di aggiungere sempre vocaboli nuovi, perchè io sempre pazzo sono non posso imparare giorno dopo giorno sempre parole nuove.
 
Top
Anto2495
view post Posted on 23/4/2009, 21:27 Quote




davvero ben fatto il vocabolario
ecco alcuni termini
Arraggia=rabbia
Fareniello=colui che vuole apparire un altra persona
Prena=incinta
fa ascì prena=ingravidare
puntone=angolo
trunaro=il fabricante di fuochi d'artificio
'ntrunato=rincoglionito
sciarabballo=carro,donna molto grassa
varvante=secchione
trappano=lo zoticone
'nzoccà=interrompere
scunciglio=conchiglia
queteno=scopo,argomento principale di un discorso
fanguttaro=contrabbandiere
tignuto=tinto
sciaurato=disordinato
cerrià=guardare con sguardo minaccioso
spertosà o spertosare=bucare
'nzularchia=itterizia
'nzularcato=itterico
zeppa=ringrosso
micciariello=fiammifero
e la cendrella se non mi sbaglio significa anche fissazione,pensiero fisso o preoccupazione
e paraustiello significa anche ragionamento contorto,una scusa

Edited by Pulcinella291 - 16/4/2010, 05:04
 
Top
Anto2495
view post Posted on 7/5/2009, 20:10 Quote




altri nuovi vocaboli
zizza=tetta
zizze=tette
tunninnele=telline
tuzzà=urtare
tuzzulià=bussare,
tuzzuliata=bussata
zuzzuso=sporco
zoza=melma
zantraglia=donna ignorante
zelluso=calvo
zezzenella=vita facile
zurfariello=fiammifero
zucagnostia=scrivano
vruoccole=broccoli
vavera=mento
mmerià=invidiare
cioncare=star fermo,paralaizzare
cioncarsi=paralizzarsi
cioncà e mman=far diventar qulcuno monco alle mani
mmeriuso=invidioso
nzellato=indebitato
vavaia=superbia
vrachetta=zip dei pantaloni
venciuto=viziato
vicchiariello=uomo anziano
tatuno=nonno
cannaruto=geloso
zoccola=topo,bagascia
vuttata=spinta
vuttare=spingere
murmulià=mormorare
murmuliatore=maldicente
uoteno=guiaio
vasenicola=basilico
vermenata=spavento
votabanner=traditore
scartellato=gobbo
pulizzastivale=lustrascarpe
nudeco=nodo
nnoglià=salame di pessima qualità
pepetià=parlare
spingula=spilla,spillo
spruceto=persona dal carattere scontroso
sinale=gembriule
zenzola=straccio
zenzuluso=persona povera
zanzella=donna da poco,buona a nulla
rammaggio=danno fisico e morale
'nchiommare=bloccare
cuoncio cuoncio=piano piano
arrassarsi=scostarsi
spartere=dividere
luciana=bella ragazza
arragliare=gridare
spartere=dividere
sturzellare=piegare due parti una cosa
sciammera=giacca con coda lunga
pazzià=scherzare,giocare
locena=donnaccia

Edited by Anto2495 - 21/9/2009, 21:44
 
PM  Top
Anto2495
view post Posted on 3/6/2009, 12:34 Quote




scialare=spendere senza riflettere
soserse=alzarsi
spantecare=aspettare con ansia,aspettare impazientemente
inzamare=confondere
avasciare=abbassare
il solachianiello non è un vero calzolaio,è quello che aggiusta le scarpe ma non le fa
tegnere significa=TINGERE
e ascì a loco=USCIRE DA QUI
sbrunzulià=scuotere a destra e a sinistra
'ntrellecà=tremolare lievemente
tuculià=scuotere
vrenzulluso=colui che veste vestiti malridotti
soverchiuso=colui che si crede chissachè
spiccià=sbrigare
sgarrupato=rotto,malandato
ammazzaruto=non molto gonfio,poco lievitato
controra=riposino
quaglià=concludere una cosa in maniera positiva
chiummo=piombo
sfruculià=infastidire qualcuno in modo bonario ma insistente
sgravogliare=srotolare,il contrario di arravogliare
carruoccio=rumoraccio
paposce=pantofole
arraglià=lamentarsi
anciaruso=ingordo
pecundria=tristezza/depressione
pecundruso=depresso/triste

Edited by Anto2495 - 1/10/2009, 16:38
 
PM  Top
view post Posted on 2/7/2009, 12:09 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


cataratta cateratta.
cato secchio di legno con manico semicircolare.
caurara caldaia, pentolone.
cavece calce; calci.
cavine gabbiani.
cazune calzoni, pantaloni.
cazzimma scaltrezza, furbizia, velata però da una cattiveria subdola e incisiva.
ccà qua.
cchiù più.
'ccidere uccidere.
ceca' cecare; ma anche guardare male o sforzarsi di guardare.
cecella carne.
cellechia' solleticare.
cellechiannete solleticandoti.
cennere cenere.
centenare centinaia.
ceroceno candela.
chello quello.
chi te sona a muorto imprecazione; sta per "caspita, cavolo"; lett.significa "chi suonerà nella banda che accompagnerà il tuo corteo funebre." Frequente l'espressione all' anema 'i chi te sona a muorto: per l' animaccia lurida (non solo tua) anche di chi suonerà...
chiagnazzaro facile al pianto, piagnucoloso.
chiaja pianura; piaga.
chiaje piaghe
chiana pianura; così definiti anche scogli piani a pelo d' acqua
chianetta con tale nome si indicava un berretto tondo a fondo piatto; (per trasl.) nel calcio indica il tiro con l'interno del piede steso perpendicolarmente rispetto alla gamba: tiro di piatto.
chiano piano
chiante pianti.
chianu-chiano piano piano.
chiappo cappio, capestro.
chiatto grasso.
chiavistiello chiavistello.
chillu quello.
chino pieno.
chiocche tempie (in part.); cranio (in gen.)
chiorma ciurma; stuolo di ragazzi e ragazzine che ciarlano continuamente e fanno chiasso: guagliunera.
chiove piove.
chiovere piovere.
chiumbuto/chiummuto maturo; (etimol.) da chiummo: piombo.
chiuppo pioppo.
chiuveva pioveva.
ciacejarse rilassarsi, godersela, starsene tranquillo e sereno a godersi il fresco, il riposo.
ciaciejavano rilassavano.
ciance vezzi, moine.
cianfa zampa.
ciernele tentacoli.
cierti alcune, certe.
cimme cime, culmine delle funi; nei broccoli o altre verdure le cime di queste che sono la parte più prelibata.
cippo ceppo, tronco destinato al focolare.
circurenza forcone, rastrello usato per i lavori campestri; la mano per le sue cinque dita.
ciummate fiumate,gorghi.
ciummo fiume.
ciunca' diventare paralitico(intr.); mozzare, storpiare(trans.).
claimax (strav.) climax, crescendo.
cocche qualche.
coccheduno qualcuno.
coccole gusci dell' uva.
coce (se) si cuoce.
comme/cumme come.
connola culla.
consentisce (storpiatura, errore solito di chi, parlando in dialletto vuol provare ad italianizzare dandosi un tono) consente.
coppola berretto dalla forma per lo più rotonda.
cora 'i stocco coda dello stocco; (stoccafisso): un tempo tipico piatto dei poveri, poiché per l' appunto la coda era erroneamente considerata la parte meno prelibata rispetto al filetto di tale pesce, dunque meno costosa. Negli anni invece è divenuta una squisitezza unica in tante pietanze popolari: cora 'i stocco e patane, alla pizzaiuola...
corde vucali corde vocali.
core cuore; code.
costitutiscio (storpiat.) costituisce.
crastula cocci, pezzi di vetro, terracotta o altri materiali.
cretella creta; materiale con cui erano costruiti i bambolotti una volta, dunque anche il pupo o il bambolotto stesso.
crianza norma del vivere civile, educazione, cortesia; creanza, giudizio.
criaturo bambino, creatura.
crisciuto cresciuto.
crok uncino, gancio, crocco.
cu con.
cucchiara mestolo , grosso cucchiaio di legno.
cucente cocente, bollente.
cucozza zucca.
cufecchia intrigo, imbroglio, volubilità; leggerezza, anche burla; adulterio.
cuffiava scherniva , beffava .
cujeto/cuieto quieto, tranquillo, fermo.
culera colera.
cumeta cometa.
cummanna' comandare.
cummanna scoppola chi comanda con scoppole (lett.); di solito tra i bambini il capobanda, colui che si erge a capo con la prepotenza ovvia di chi è più grosso.
cummedia commedia.
cunfuorto conforto.
cuniglie conigli.
cunsistenza consistenza.
cuntanno raccontando, da "cunto": racconto.
cuntrabbandiere contrabbandiere.
cuntraddi' contraddire.
cuntranomme soprannome.
cuntrario contrario.
cuoncio-cuoncio piano-piano, lentamente.
cuperchiuolo coperchio, copertura; uomo che si presta a far da marito ad una prostituta per darle apparenza di onesta donna.
cupierchio coperchio.
curaggio coraggio.
curella codina.
curenielle da cureniello 'i stocco: filetto dello stocco.Dunque filetti in genere.
curpuso corposo.
currite correte.
curtella coltellaccio.
curtelluccio coltellino.
cusciata allerta rapporto sessuale fugace all' impiedi, sveltina.
custipata costipata.
cuzzecare coltivatori di mitili, in particolare cozze.
d
daje dai.
dare aggio dare agio.
deluri dolori.
denucchio ginocchio; denocchia: ginocchia.
dete dita.
dicere dire.
dimanda domanda.
dinto dentro.
dispettuse dispettosi.
dispiacerebbo (stravolto) dispiacerebbe.
dispietto dispetto.
ditto (part.pass.)detto.
divotivamente (storpiat.)devotamente.
doppo dopo.
duje due.
dummeneca domenica.
e
esaurito-vintiroje pazzo esaurito(il "22" nella "Smorfia" simboleggia i pazzi).
evera erba.
f
fa' fare.
faciarria io farei;egli farebbe.
faje tu fai.
famme fame; fammi…
fascine legna sottile per risceldare il forno.
fattariello fatterello.
fattura incantesimo con il quale la maga fattucchiera colpisce una persona: mali, stregoneria, sortilegio.
fatualmento (storpiatura: errore solito di chi parlando in dialetto vuol provare ad italianizzare per dersi un tono)fatualmente.
fazzuletto fazzoletto.
fecozze pugno dato con il pollice chiuso tra l' indice e il medio.
fele fiele ; dispiacere , dolore.
femmenello omosessuale.
ferlocco allocco, uomo sciocco, vanesio.
fernesce finisce.
ferniscela finiscila.
ferriette ferretti.
feticcio puzzo , cattivo odore ; ( per est. ) uomo poco affidabile , maligno.
fierro ferro.
figliole ragazze.
filoscio frittata di uovo e mozzarella filante.
fistule fistole.
fiura/fegura ogni carta da gioco contraddistinta da una figura di persona. Nel gioco delle carte napoletane 'a fiura è appunto una figura: di donna (8), cavaliere(9), re(10).
fora / fore fuori.
forze forse.
foss' a dicere sarebbe a dire.
fraceta fradicia.
fraceto fradicio.
fremmono fremono.
frennesia frenesia, ansia, eccitazione.
freva febbre.
frezze frecce.
friccicamiento irrequietezza, smania, agitazione.
frijeno friggono.
fucarazzo falò che si accende per le strade il giorno di S.Antonio Abate.
fugliamma fogliame.
fuje io fui,egli fu; (fuggire)io fuggo,egli fugge.
fujuto (part.pass.)fuggito.
fummo fumo.
furchettella forchettina.
furmicole formiche.
furnacella fornello di metallo o di mattoni.
futo profondo.
g
gattefelippe gatto Filippo; folletto: mentre il nome proprio non si spiega, pare che l' altra parte del nome possa alludere alle moine di cui sono capaci i gatti. Quindi anche premura, simpatia, carezza.
Gesucriste Gesucristo;(trasl.) poveruomo, chi è soggetto a martirio.
ghianca bianca.
ghiastemma' bestemmiare, imprecare.
ghiastemma bestemmia.
ghiastimme tu bestemmi.
ghiatta gatto.
ghiuorno giorno.
gnaccato sporco, insudiciato, imbrattato.
'gnorsì (abbrev.) signorsì.
gnostia inchiostro.
gnurantità (neol.) ignoranza.
granna grande.
gravunelle carbonelle.
guallera ernia.
guapparia bravata, azione da guappi.
guappecielle bulletti di quartiere.
guarattella il teatrino ambulante napoletano dove si rappresentano brevi commedie il cui personaggio fisso è Pulcinella, mediante l' uso di burattini(guarattelle). Etimologia: i casotti ambulanti che hanno avuto il merito storico di aver contribuito a diffondere in tutta Europa la conoscenza di Pulcinella più del teatro di prosa. Infatti secondo Anton Giulio Bragaglia: " Pulcinella dovette la sua straordinaria diffusione nel mondo intero al fatto che lo spettacolo dei burattini richiede un solo operante ed un piccolo casotto trasportabile detto guattarella, poi per metatesi dialettale guarattella. Anche il fingere della vita si diceva così. Secondo altri la derivazione etimologica del termine guattarella (di cui l' altra è la variante matematica) discende dal verbo "guattare": agguattare, acquattarsi, nascondersi per tendere un agguato. Per il semplice fatto che il guarattellaro aziona i burattini rimanendo nascosto dietro la parete inferiore del casotto di legno. Si confronti la frase del Basile, fare le guarattelle: stare in agguato.
guarda' guardare.
guardannelo guardandolo.
guardaporte portiere.
guardia reggia guardia regia.
gueee (interiezione) vedi! Guarda un po'!
gulio -voglia, desiderio morboso.
Gurgone Gorgone.
h
hae devi. Es.Nun hae arapi' 'a vocca: non devi aprire la bocca; hai. Es. C' hae fatto: che hai fatto.
have egli ha.
have' avere.
lacerta vermenara lucertola di colore verdognolo -geco
malupino: imbroglioncello
mappuoglio: malloppo
manucolo:fascina di legna
maravuottolo:piccolo rospo
mastressa :donna che pretende di saperne piu degli altri
mavutone : persona grossa, grassa
mazzecare: masticare
mbrusatura:truffa, imbroglio






Edited by Pulcinella291 - 7/9/2009, 01:42

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 21/9/2009, 20:50 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


ALTRI VOCABOLI E DETTI

abbrucato
rauco e roco con bruciore di gola

abbuccato
caduto, cascato, crollato

a belle è bbuone
improvvisamente, senza alcun preavviso

acchiantate
socchiuse, accostate

acchiappa 'a Peppe !
esortazione ad afferrare qualcuno o qualcosa sfuggente; la denominazione Peppe (l'oggetto sfuggente) rende la frase rindondante e sfiziosa allo stesso tempo

accimmate
in genere di vino andato a male, acetoso

accucchiate
messi insieme, radunati, coniugati, congiunti

accufiliate
rannicchiato, raggomitolato per stare più al caldo

accuoncio
aggraziato, a modo

accuppatura
le cose migliori, spesso riferito alla frutta di prima scelta messa in bella mostra per attrarre l'attenzione e convincere all'acquisto

adda passà 'a nuttata !?
nota frase del grande Eduardo De Filippo con la quale ci si augura speranzosamente, il passaggio del buio della notte (cattivo momento), con la luce del giorno (quiete dopo la tempesta)

adda venì baffone
prima o poi verrà il momento ...

'a fine 'e "Aglio è cipolle"
ridursi per inettitudine al minimo indispensabile (vedi il fruttivendolo che a tarda sera, esaurita la scorta giornaliera di frutta fresca, rimane con le ceste piene di questi ortaggi)

alluccare
gridare, strillare, urlare

ammarche 'a ppeste
chi è sfortunato ed attira continuamente la cattiva sorte

ammuina
confusione nel senso stretto, riferito a cose o anche a persone

ammunnare
sbucciare, togliere la buccia

ammuntato
colui il quale crede di essere chissà chi

annuzzare 'ncanna
malessere causato dal boccone malamente ingerito

appilato
quasi esclusivamente riferito ad un lavandino intasato, otturato

arraggiate
molto adirato, arrabbiato

arrenzecata
spesso indica un ruzzolone, ma tante volte l'espressione è usata per indicare l'azione che poteva portare a un capitombolo o ad arrecare comunque un danno ( non necessariamente in senso fisico o materiale)

arrepezzate
rattoppato, ma in un senso più enfatico, a significare un riaggiustamento fatto alla buona

arrevutate
termine che sta a significare lo scombinare le cose in modo sconcertante

arriffa'
sia nel significato che anche in lingua ha e cioè mettere in palio dei premi attraverso un'estrazione, ma anche detto nel senso di appropriarsi di beni in maniera esagerata

arriggiuta
vecchia, decrepita, consunta dal tempo

arrunnà
radunare, ammucchiare per poi raccogliere

arrunzone
frettoloso nel fare

arteteca
parola che indica un movimento continuo e alquanto fastidioso con il corpo o con le mani da parte di qualcuno (tipico dei bambini), argento vivo addosso

astico 'e mazzate
scalognato, abituato ad incassare i duri colpi della vita; termine derivante dall'uso ormai non più comune di applicare mediante una serie di colpetti ben assestati, il materiale impermeabile sull'attico

astipà
conservare, mettere da parte

astrigne 'o broro!
invito a farla breve, esortare ad essere conciso; per metafora come l'addensarsi del brodo al momento della cottura

aumma, aumma
termine con il quale si indica una azione svolta con discrezione e all'insaputa di terzi

aurienzio
"nun dà aurienzio" significa non dar retta

avascia 'e scelle!
frase tipica con la quale si esorta qualcuno a ridimensionare il modo di fare (altrimenti esagerato). Abbassare la cresta

azziccare
attaccare

'a bavattella
prendere alla leggera "é na' bavattella"

'a buatta
barattolo di latta

bubbazza
capitale, ricchezza disponibile

bubbilibbù
"vué bubbilibbù" frase rivolta a persona estremamente grassa ed impacciata che denota scarsa agilità nei movimenti

buffettone
ceffone molto violento

'a butteglia 'e 'nchiostre
la bottiglia di vino rosso paesano (rosso di taverna poco raffinato "che va alla testa")

caccaviello
pentolone

cacciuttiello
cagnolino, piccolo cane

'e campale
stivali in gomma a tenuta stagna

cantaro
vaso da notte, urinatoio

'o canzo
"nun è avuto 'o canzo", nel senso di non avere avuto il tempo materiale o l'opportunità per fare qualcosa

capera
persona che ha l'abitudine di impicciarsi dei fatti altrui e di godere nel riferirli facendone pubblico dominio

capitiuolo
capriola, capitombolo

carusiello
salvadanaio, vasetto di terracotta da riporvi monete spicciole (così denominato per la caratteristica forma liscia, quasi sferica, che lo rende simile ad una piccola testa pelata "caruso"

casa è putèca
lavorare in prossimità della propria abitazione, terminologia derivante dalla palese povertà di un tempo, in quanto per vivere spesso era necessario adattare a bottega di lavoro la propria abitazione

'o caucio dinto 'e cianche
letteralmente il calcio nei fianchi, caratteristica frase di manifesta aggressivita'

'o cazone a zombafuosse
pantalone corto di gambe (nella fantasia popolana molto pratico per saltare una eventuale pozzanghera)

'o cazzimbocchio 'e neve
antenato della moderna granita, preparato mediante lo sfregamento di un aggeggio in metallo (simile ad una pialla) su di un blocco di ghiaccio e l'aggiunta di essenza colorata

cazzimma
indica uno smisurato egoismo unito a una furbizia di bassa lega

cchiù nera d'a mezanotte nun po' venì
buio pesto, nero assoluto. Per metafora: situazione estremamente critica

chiachièllo
ciarlatano, chiacchierone. E' nu chiachiello (detto di persona "tutto fumo e niente arrosto")

chianchière
chi lavora nella "chianca", macellaio

chianu chiano
pian piano, procedere con calma ed estrema prudenza, adagio. "Va' chiano!": si dice a qualcuno per moderarne i giudizi o le parole

chiove a zeffunne
piove a dirotto

ciacione
simpaticone

cicchignacco dint'a butteglia
oggetto contenuto dentro una bottiglina piena d'acqua, al quale era impresso a piacimento un movimento; persona senza alcuna personalità che per tale caratteristica è facilmente manovrata

ciccillo
diminutivo di Francesco, anche riferito a pasta di piccolo formato ('e ciccille)

ciucciuvettela
civetta, nella tradizione popolare: uccello di cattivo augurio

'o cocco ammunnato è bbuono
ha avuto una porzione pronta di cocco (questa traduzione, però, non rende piena giustizia alla caratteristica frase dialettale); generalmente questa frase è rivolta al fortunato che ha avuto campo facile per il precedente lavoro altrui

“Comme è bella 'a pulizia”, dicette chillo ca se giraje 'a mutanda ’o cuntrario!
frase poco conosciuta: volgare ed ironica allo stesso tempo

cucchiarella
il comune mestolo di legno usato in cucina

cucuzziello
zucchina, anche detto di persona poco furba

cuffeje
burlare, schernire, prendere in giro

'a culunnetta
termine (usato ancora dagli anziani) con il quale si indica il comodino della camera da letto

cuongio cuongio
senza alcuna fretta, procedere a passo riposato

'o cuoppo
cartoccio, pezzo di carta ravvolto a forma di cono

cupiello
tinozza a doghe di legno, un tempo utilizzata dai contadini per vari usi

cuppino
ramaiuolo. La quantità di minestra, brodo o altro preso in una sola volta con il ramaiuolo

'a curré
la cintura, in tempi passati usata dal padre di famiglia per punire il figlio irrispettoso

cuscio
morbido, soffice, caratteristica fondamentale dal guanciale (cuscino) del letto, dal quale ha probabile origine il termine

dalla 'a jatta
frase rivolta a persona piena di sé (per modi e comportamento)

dinto 'a 'nguinaglia
nell'inguine, zona interna alla parte alta della coscia

e jute acite
non più in grado di intendere e di volere

'e denocchie
letteralmente le ginocchia; "addenucchiato": inginocchiato

fa 'e riebbete ca' vocca
detto a colui che per abitudine non mantiene le promesse

farfagliuse
che dice cose a vanvera o che racconta balle; ma anche che parla troppo e in modo poco comprensibile

è fatte fetecchia
ha fatto cilecca (nel senso stretto di petardo inesploso)

figlio da' Maronna
trovatello, figlio di ignote generalità

figlio 'e 'ndrocchie
discolo, ragazzo esageratamente vivace

filone
marinare la scuola

'a foja
impeto, furia, la foga nel fare

franfellicco
caramella zuccherina di antica tradizione

fravaglio
fragaglia, piccoli pesci da frittura

frenzela
piccola porzione, cosa di poco conto, bazzecola, nullità, detto anche di cose piccole, leggere, sottili. Esteso anche alle persone negli stessi significati

friariello
piccolo broccolo di rapa, molto adatto a cuocere fritto in padella. In alcune zone della città con questo termine viene anche indicato un tipico peperone verde ('o puparuliello 'e ciumme), anch'esso molto saporito, usato per contorno ad altre pietanze

'o friccicariello
il solletico

frisco 'a 'llaneme de' muorte
pensiero rivolto all' Onnipotente, con il quale si augura rinfresco (ristoro) alle anime dei defunti

'o friscone
persona alla moda, presa a modello per portamento, stile e modo di presentarsi

'o furmichielle e pane
minuscola briciola di pane, molto comune anche "furnichielle"

Giesù liberancene!
caratteristica frase con la quale è richiesto un aiuto divino che liberi o allontani un male estremo ed oscuro. Letteralmente: "Gesù, liberacene"

gnomme!
esclamazione scherzosa rivolta a chi è solito esagerare nel bere vino

'a gnora
la suocera

in tutt'e mode
ad ogni modo, esortazione a farla breve per una sbrigativa risoluzione

jésce dinto!
si noti la potenzialità disorientante di questo comune comando. Forma corretta: "trase dinte!" oppure "jésce fore!"

jettaco
persona esageratamente magra e di colorito pallido

jogliaro
termine con il quale si indica per similitudine una persona manovrata come un jo-jo

jonda
aggiunta, "miette 'a jonda" aggiungi il superfluo

jorda
"tene 'a jorda" chi insiste e persevera in qualche cosa: testa dura, cocciuto

'a laccia
il sedano

'a lacerta vermenara
lucertola di colore verdognolo (vermiglio)

lagnasanta
frutto del cachi

ll'uoseme
presentimento innato, intuito intimo molto rafforzato

maccaturo
termine in disuso con il quale veniva indicato il fazzoletto di stoffa (oggi sostituito dai moderni fazzolettini di carta monouso), termine indicante anche un grosso fazzoletto (indossato a mo' di bandana) utilizzato dalle donne di campagna per riparansi dal sole

ma che me 'mporta a mme da capa 'e morte
la frase esterna l'estrema riluttanza nei confronti della morte

ma fatte 'a d'inte all'uocchie!
caratteristica esclamazione con la quale si sottolinea il verificarsi di una azione non vista, nonostante l'attenzione prestata

mai pe' cummanno
modo diplomatico di impartire un comando, la frase pronunciata da colui che impartisce l'ordine, lo colloca in tal modo, allo stesso livello di chi lo esegue

mambrucco
persona bizzarra ed alquanto atipica

mammalucco
estremamente ingenuo e privo di malizia

'o mammasantissima
uomo estremamente influente, onnipotente

'o mammone
l'uomo nero che fa paura ai più piccoli

mannaggie bubbà
imprecazione bonaria senza alcun significato materiale

manche 'e cane
terminologia con la quale si ripone la speranza che non si verifichi mai uno specifico evento infausto

mappuoglio
grosso malloppo, quasi esclusivamente riferito ad indumenti accatastati alla rinfusa

o' maravuottolo
il rospo

mavutone
dicesi di persona mastodontica, enorme

'a mazzamma
termine dispregiativo indicante un insieme di persone di evidente basso ceto sociale

'mbicciuse
che è difficile da accontentare; mai soddisfatto; anche detto di persona rompiscatole

'mbrellino 'e seta
detto a chi caratterialmente è poco accontentabile, puntiglioso e difficoltoso

mèzziare
consigliare, istigare, aizzare ma detto in termini piuttosto bonari (in genere in situazioni grottesche, infantili, di divertimento)

mmano a Pappagone
indica un'epoca a noi assai remota

mmeriuse
invidioso

'mpapucchiare
fare un pasticcio, imbrogliare, darla a bere

'a 'mperettà 'o vino
letteralmente imperettare il vino, mettere nei fiaschi

'mpurpate d'acqua
bagnato fradicio

muccuse
persona immatura, bambinesca, infantile

'o murzo d'a crianza
l'ultimo boccone del pasto, il boccone del complimento

murmuliare
criticare, sparlare, spettegolare

'o naso e 'a vocca
modo di dire indicante due luoghi vicinissimi

'nchiaccato
sporcato, imbrattato

'nchimare
dare temporanei punti lunghi di cucito per fermare due pezzi di stoffa, lavoro preparatorio del sarto precedente alla definitiva cucitura

'ncignare
servirsi per la prima volta di qualcosa

'ndruppecosa
indica qualcosa di ruvido

'nfaccessa
impicciona

'ngannarute
avido, ingordo, ghiotto, desideroso, bramoso, lasciarsi convincere con l'inganno, ma detto principalmente in merito all'esagerata bramosia di cibo

'ngialliate
ingiallito, di colorito pallido, scialbo, debole

'ngrippato
da inghippo, che non fila liscio. Propriamente del pistone bloccato nel cilindro per mancanza di lubrificazione. Riferito anche a persona che ha una idea fissa, fissazione.

'a 'nnèrvature
"se piglia 'a 'nnèrvature", chi viene estremamente infastidito da un evento contrario al proprio volere, irritando in tal modo il proprio stato d'animo

'a noce do' cuollo
indica il punto del collo situato all'altezza della nuca

'ntalliate
dicesi quando una o più persone si attardano in una maniera tra il compiaciuto e l'apatia

'ntecòle
sporgente come una tegola, prossimo a precipitare

'ntridece
"staje sempe 'ntridece": rivolto a chi caparbiamente cerca di essere sempre presente in tutte le occasioni, stare in mezzo alle situazioni, non farsi i fatti propri

'nturzato
gonfio. " 'nturzare 'a faccia 'a uno ": gonfiare il viso a qualcuno

nun tengo manco ll'uocchie pe' chiagnere
la mancanza di un bene fondamentale come gli occhi denota in modo emblematico l'estrema povertà dell'individuo

'nzallanute
annebbiato, impacciato, disorientato, confuso, non lucido

'nzamate
pieno zeppo, ('nzamate e gente: ressa)

'nzeppate
praticamente la pasta o il riso (i primi piatti in genere) legati, immangiabili, compressi

'nzino
praticamente derivante dalla locuzione in seno, ma è detto più comunemente per indicare il sedersi sulle gambe di un altro affettuosamente

'a 'nziria
capriccio, testardaggine, cocciutaggine nel volere una cosa non opportuna, riferito soprattutto ai bambini e agli immaturi

'nzipete
senza sale o anche rivolto a persona scialba

'nzivate
untuoso, grassoso; spesso è detto in senso figurato di persona subdola, viscida, ipocrita

'nzogna
sugna, grasso suino

'nzulfà
istigare, aizzare, indurre, incitare, ma fatto in maniera alquanto bizzarra e con fini bonari

'nzurate
coniugato, ammogliato, maritata

'a panella
il bernoccolo

'a palla o fuosso
(la palla al fosso) frase con la quale viene indicata una modalità estremamente dilattentistica del gioco del calcio, derivata sicuramente dalla originaria semplicità di questo gioco (un pallone ed una superficie anche sconnessa sulla quale poter giocare)

'a panza nun porta crianza
la pancia non conosce la buona educazione

'a paposcia
letteralmente l'ernia

'o papuscio
pantofola morbida

paraustiello
paragone; "puorte 'e paraustielli": fare degli esempi

parla 'a schiovere
riferito a chi è poco accorto nel parlare e che tendenzialmente fraseggia senza alcun nesso logico

pazziella
piccolo giocattolo

'o pere e 'o musso
dall'antica nobiltà "il piede ed il muso" del maiale, erano considerate parti di scarto; una offesa al fine e nobile gusto. La servitù che viveva all'ombra di tanta signorilità, alle prese con la sopravvivenza quotidiana (dove nulla si butta e tutto può servire), in mancanza di meglio, imparò ad apprezzare anche questo piatto povero. La tradizione locale ripropone questo antico piatto, come una prelibatezza servita a pezzetti in cartoccio, rigorosamente degustata con un pizzico di sale e qualche goccia di limone

'o pere e puorco
rudimentale leva d'acciaio dalla caratteristica terminazione a zampa di maiale

piccìare
piagnucolare,

pimmice
detto di persona abbastanza odiosa per il suo comportamento ipocrita ed egoistico

piricchiuse
pidocchioso, detto di persona troppo legata ai soldi e per tal motivo poco propensa a spendere

pònte pònte
proprio sulla punta

prena
gravida

'a preta viva
la pietra dura e pesante utilizzata come fondo della rete ferroviaria

prommaco
miscuglio rivoltante di alimenti mangiati senza alcun criterio ed ordine

pondeco
detto dei cachi per indicare che hanno un sapore agro, ruvido, acerbo, rugoso, amaro

priato
pregato, implorato, supplicato, sollecitato, anche detto di persona resa contenta (s'è priate)

piscetiello 'e cannuccia
persona inesperta e poco sveglia

porte addimmannata
chi ha la noméa, avere una cattiva fama

'a puntella
si ha la "puntella" quando al primogenito/a si dà il nome del nonno/a, la tradizione vuole che si dia precedenza ai nonni paterni.

puozze avé!
esclamazione di manifesto stupore. Molto simile alla forma romanesca: che te possino!

purtuvallo
arancia, il nome è dato dal Paese di origine (Portogallo)

quandu mmaje 'o sole s'é mmuorte e fridde!?
questa pittoresca frase, comunica in modo emblematico la certezza "matematica" del verificarsi di un evento

quaqquaraquà
detto di persona di poco conto

quèquero
povero e di cattivo stile

rariata (grariata)
scala a gradini, rampa di scale

recchia 'e cantaro
terminologia popolana e bizzarra rivolta a persona trasgressiva e di basso ceto sociale

ribbotto
fucile a due canne

ribbusciato
individuo flemmatico e debole nell'agire

'o sanghe 'ncape
letteralmente: il sangue alla testa. Quel momento di particolare nervosismo in cui sembra affluire una quantità maggiore di sangue alla testa

sbruvignà
svelare, rivelare un segreto

sbufarato
insaziabile, esagerato, ma detto in maniera piuttosto colorita e dispregiativa estremizzando il concetto di esagerazione nel cibarsi ma anche nell'appropriarsi di qualcosa

'a sbutecata
inciampata, con perdita parziale dell'equilibrio

scacazziare:scrivacchiare

scacammarone: scarabocchio

scafarda: puttana, donna scostumata

scamazzate
calpestato con forza, frantumato

scapucchione
termine che indica una persona decisamente immatura e frivola, che prende tutto alla leggera

scarrupato
diroccato, in rovina

scassambrello
parola che sta indicare un tizio che dà continuamente fastidio

'o scartellato
il gobbo (nella tradizione popolare è di buon augurio)

scaurate
scottato, ma anche scotto, raramente anche per dire riscaldato

scerià
strofinare animatamente

schiattamuorto
becchino

sciarabballo
veicolo rustico trainato da cavallo o da "ciuccio"

sciardello
scialbo, persona o cosa insignificante

sciué-sciué
modo caratteristico per indicare la sufficienza

sciupafemmene
casanova, personaggio convinto latin lover

sciurillo: piccolo fiore. pizzelle e sciurille=pizzette di fiori di zucca

sciuscella
carruba. Il vicolo stabiese che congiunge: strada Coppola e via Nuova (vico Sciuscella), ha questa denominazione perché in tale luogo vi erano i venditori di carrube (sciuscelle).

sciuttapanne: attrezzo di legno fatto a mo' di cupola sotto il quale veniva riposto un braciere per asciugare indumenti.

scorza
praticamente la buccia

scugnato
privo di denti

'e scunciglie
molluschi marini commestibili

scurnuso
timido

scurtecato
propriamente del legno: graffiato, scortecciato

scutrulliare
scuotere in genere, termine molto usato per indicare il classico gesto della casalinga che al termine del pranzo scuote la tovaglia per ripulirla dalle briciole

se ne jute carico e meraviglie!
detto di colui che è andato via in seguito ad una sonora ed inaspettata lezione

se piglia pere?
la classica domanda fatta sui lidi balneari locali, con la quale si chiede conferma ad un bagnante della profondità dell'acqua in un determinato punto. (Si tocca il fondo con i piedi?)

sereticcio
detto di pane o simili nel senso di raffermo

s'é miso c'a capa e co' penziero
detto di colui che (profondamente concentrato), tenta con caparbia di raggiungere lo scopo prefisso

sfasteriuse
scocciato, annoiato, infastidito, indolente, insofferente

'a sfera 'o sole
fastidiosa irritazione della pelle causata da incauta e prolungata esposizione ai raggi solari, eritema solare

sfrennesia':uscire di senno

sfruculià
infastidire qualcuno in modo piuttosto bonario ma insistente

singhiato
detto di oggetto che riporta una piccola crepa, una fenditura, un'incrinatura

smerzare:rivoltare

smierzo
in senso contrario, posto al rovescio, girato (smerzare: girare, rovesciare)

spantecare
bramosia, desiderio estremo

spaperanzate
spalancato

sparagnare
risparmiare

'o sparatrappo
il classico cerotto telato per medicazioni

spasella
cesta per trasportare, pesci e frutti di mare

'o spassatiempe
termine con il quale generalmente vengono indicati i semi di zucca essiccati: sfiziosi e commestibili

spilare
sturare; "spilarse e recchie": ascoltare con attenzione.

sperèa
verbo che indica la sensazione o lo stato di chi, desiderando qualcosa, vede l'oggetto del suo desiderio a portata di mano (peggio ancora se qualcun altro ne sta godendo) e non può averlo.

spicciafacente
lesto nello sbrigare, pratico e veloce nel quotidiano vivere

sporta
grosso cesto usato per il trasporto di frutta e verdure

sprucida
colei che risponde senza alcun garbo ed in maniera acida, franca di cerimonie

spruocculo
stecco, fuscello. Detto di persona oltremodo magra: "Chillo è nu spruocculo"

squacchiuso
di cattivo gusto

squaquaracchiare
dilatare in modo vigoroso, slargare

stamme sotto 'o cielo
la consapevolezza dell'impotenza umana nei confronti della sorte, essere soggetti al volere di Nostro Signore

statte sore!
rivolto a persona irrequieta, la si esorta a stare calma

stramacchio
azzeccare fortunosamente (pigliare di stramacchio)

streveze
stravagante, strano, bizzarro, curioso; ancor di più è detto per indicare qualcosa proprio fuori dalla norma

strummolo
trottola in legno con punta di ferro azionata mediante uno spago

stuorte o muorte
mal che vada

stupetute
dicesi di persona frastornata, poco lucida

stùppaggliuso
audace, molto sveglio, malizioso, lesto di comprendonio

stùppolo
batuffolo, piccolo pezzo di stoffa, persona assai piccola, omiciattolo.

stutare
letteralmente l'azione di uso comune di spegnere: il fuoco o le luci. In taluni casi riferito in senso figurato anche a persona: "stutare uno" (freddarlo)

'a subbretta
termine con il quale agli inizi del '900 veniva indicata l'odierna granita al limone (probabile radice etimologica: sorbetto)

'o subbuttone
grossa tinozza a doghe di legno principalmente utilizzata per la vendemmia e per usi da cortile (beveraggio animali, trasporto frutta e ortaggi)

suoccio
stesso, medesimo ('o suoccio fatte)

'e suste
in pratica i bollori di calore, ma il termine (detto sempre al plurale preceduto dall'articolo) indica l'ansietà, la spossatezza insieme al senso di aumento della pressione corporea

'o tabbacco
termine ancora in uso per lo più tra gli anziani per definire: denaro, soldi o moneta contante

'a tanfa
tanfo, cattivo odore dovuto alla cattiva conservazione

tantille è tantelle
termini con i quali vengono indicate piccole misure (diminutivo di tanto e di tanta)

tene 'a neve dinte 'a sacca
detto di chi ha molta fretta. La frase trae origine dall'antica vendita del ghiaccio (estinta con l'avvento dei moderni frigoriferi), epoca in cui l'integrità del prodotto, venduto prevalentemente nel periodo estivo (trasportato in delle grosse sacche accatastate su di un carro) era strettamente legato ai tempi di consegna

terra terra
detto di persona poco "elevata" per ceto e regole comportamentali

'a tiella
è la padella usata in cucina

tiempe belle 'e na' vota
contrapporre al presente ed al possibile futuro (incerto), un passato di bei ricordi, con il quale spesso si tende ad accantonare gli stenti e le passate difficoltà

tiene 'a capa pe' spartere 'e rrecchie
detto a colui che non sa fare uso migliore della testa (intesa come intelletto)

tiene 'a mmente !
ricorda! Esortazione alla massima attenzione nel ricordare un qualche cosa

tiene 'nmane
esortazione a temporeggiare ancora per un po' di tempo

tiene 'o core cu 'e pile 'ncoppe!
detto a persona crudele, alla quale si attribuisce una surreale crescita di peli sul cuore (da sempre considerato sede dell'anima)

traseticcio
dicesi di persona che abitualmente si intromette nelle faccende altrui riuscendoci con estrema facilità

tricà
ritardare per l'essersi intrattenuto

tricchitracche
botti caratteristici di capodanno

tuculiare
traballare, detto di oggetto alquanto instabile e traballante

tutto 'o blocco!
esclamazione di ragguaglio, rendersi conto della pochezza inaspettata di un qualche cosa

tuzzuliare
la classica bussata alla porta con le nocche delle dita (tuzzuliare o anche tuzziliare)

uocchie sicche
dalla tradizione popolare: colui che porta jella

'a vammana
(mammana) levatrice, ostetrica

'a vampata 'e calore
brusco innalzamento della temperatura corporea, accompagnato da lieve sudorazione, causato da una improvvisa reazione emotiva

'a vànvera
l'essersi prodigato inutilmente, senza ottenere alcun risultato

'o vasinicole
il basilico

va' te còcche
letteralmente: "vai a dormire!"

vàvera
mento, regione della faccia posta sotto la bocca

'a vèrminara
prendere un grande spavento, rimanere interdetti dalla paura

votamano
malrovescio, ceffone dato con il dorso della mano

votapescia
mestolo forato in acciaio

'o votta votta
essere nella ressa, spingersi a vicenda

vrasera
Braciere domestico di rame (o di ottone), progenitore della moderna stufa

vulesse 'o cielo
augurio speranzoso rivolto alla provvidenza

'o vutamiento e stommaco
nausea, senso di vomito, sdegno viscerale

vuttamme 'e mmane!
palesemente illogica nella traduzione in lingua italiana (buttiamo le mani!), questa frase assume tutt'altro significato nel dialettale; con essa, infatti, si incita a velocizzare e a sbrigarsi nello svolgere una qualsiasi operazione

'a vvolo 'a vvolo
sbrigativo, eseguire un qualche cosa in modo rapido, velocemente

zazziriare
sprecare, sperperare

zelluso
in pratica il calvo

zitte a chi sape 'o juoco
variante dialettale del noto proverbio: "A buon intenditor poche parole"

'o zizzelle
latte prodotto dal seno materno (in dialetto dalle "zizze")

zucagnosto; scribacchino

zucose
succulente ma detto in un significato piuttosto enfatizzato

zuzzuse sporco, esteso in senso figurato anche a persona poco corretta


Edited by Pulcinella291 - 19/5/2010, 05:52

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 24/9/2009, 09:57 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
12,760

Status:


PARTI DEL CORPO UMANO IN NAPOLETANO

'a capa testa
'o vraccio braccio
'a coscia gamba
'e rine schiena
'o stommaco stomaco
'a mana mano
'a vocca bocca
'o dènte (pl. 'e diente) dente
l'uocchio occhio
'a recchia orecchio
'a meuza la milza
'o dito (pl. 'e ddéte) dita
'o pede o pere (pl. 'e piere) piede
'o naso naso
'o cannarone la gola (faringe)
'o denocchio (pl. 'e ddenocchie) ginocchio
'o cuollo collo
'o guveto gomito
'o mascariello guancia
'a spalla spalla
'o mbelliculo/ 'o velliculo ombelico
'a nasèrchia narice
'o pietto petto
'e zizze seno
'a coscia coscia
'o capetiello capezzolo
'a cascietta costato
'a vavera il mento
'o core il cuore
'a guallara, guallera lo scroto
'o fecato il fegato
'e rine le reni
'o retone l'alluce
'o retillo il mignolo
'e custate le costole
ll'uosso pezzillo il malleolo
'e stintine l'intestino
'o canniello la caviglia
'o pésce il pene
'a pucchiacca la vagina,la vulva
'a pacca il gluteo
'e capille i capelli
'a panza l'addome
'o premmóne il polmone
'o fetillo l'ano (slang

LA FRUTTA E LA VERDURA IN NAPOLETANO
Albicocca Crisommola
Alloro Lauro
Anguria o Cocomero Mellone d’acqua
Ananas Nanassa f
Arancia Purtuallo m
Asparagi Sparace
Banana Banana
Basilico Vasinicòla f
Broccoli Vruòccule
Broccoli amari, napoletani Frijarielli
Cantalupo Mellone ‘e pane
Carciofo Carcioffola f
Carota Pastenaca
Cardo Cardogna f
Castagna Castagna
Castagna bollita con buccia palluotte
Castagna Ballotta (senza buccia) Allessa
Cavolfiore Cavuliciore/Cavriciore pl. Cavuliciure/Cavriciure
Ceci Cìcere
Cedro o' ccetro
Cetriolo Cetrùlo
Ciliegia Ceràsa
Cipolla Cepolla
Dattero Lattero
Fagioli Fasule
Fava Fava
Fico Fica f
Fico d’India Figurìnja f
Finocchio Fenucchjo
Fragola Fraula
Fungo/Funghetti Funge/Fungetielle
Incappucciata Ncappucciata
Indivia Scarola
Insalata Nzalata
Lampone Frambuasso
Lattuga Lattuca
Legumi Legumma
Limone Limone (pl. Limune)
Loto Cachisso
Mandarino Mennarinulo
Mela Mela
Melanzana Mulignana
Melone Mellone
Melograno Granato
Mora Ceveza; Morula (di roveto)
Nespola Nèspula
Noce Noce
Nocciola Nucèlla
Nocciolina (arachide) Nucèlla americana
Pesca Noce Noceperzeca
Origano Arécata f
Patata Patana
Peperone Puparuolo
Peperoncino Cerasiello
Peperoncino verde Puparunciello
Pera Pera, Piro (m.)
Pesca rossa Pèrzeca
Pesca gialla Percoca
Piselli Pesielle
Pomodoro Pummarola (pl. Pummarole)
Prezzemolo Putrusino
Prugna o Susina Pruna
Ravanello Rafaniello
Cicoria Cecorja
Ribes Riba
Sedano Acce
Rucola Arucula
Sorba Sovera
Uva Uva
Verza Virzo
Zucca Cucozza
Zucchino Cucuzziello

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
35 replies since 3/4/2008, 14:21
 
Reply