Le stronzate di Pulcinella

Reply

POESIE NAPOLETANE PER LA FESTA DELLA MAMMA

« Older   Newer »
view post Posted on 1/4/2011, 08:37 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
13,015

Status:


REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE INTERESSANTI, DACCI UNA MANO A SCRIVERE


A MAMMA

CHI TENE A MAMMA
E' RICCO E NUN O SAPE.
CHI A VO' BBENE E' FELICE
E NUN L'APPREZZA.
PECCHE' L'AMMORE
E NA MAMMA
E' NA RICCHEZZA,
E' COMME O MARE
CA NUN FERNESCE MAI.
A MAMMA TUTTO TE DA'
E NUN TE CHIEDE,
E SI TE VEDE E CHIAGNERE,
SENZA SAPE' PECCHE',
T'ABBRACCIA E TE DICE:
" figlio!!!! "
E CHIAGNE NSIEME A TE
Pia Improta Tarallo
)

Trad.

TRADUZIONE




LA MAMMA


CHI HA LA MAMMA
E' RICCO E NON LO SA'.
CHI LA VUOLE BENE E' FELICE
E NON L'APPREZZA.
PERCHE' L'AMORE
DI UNA MAMMA
E' UNA RICCHEZZA,
E' COME IL MARE
CHE NON FINISCE MAI.
LA MAMMA TUTTO DI DA'
E NON TI CHIEDE,
E SE TI VEDE DI PIANGERE,
SENZA SAPERE PERCHE',
TI ABBRACCIA E TI DICE:
" FIGLIO!!!!"

E PIANGE INSIEME A TE.




ll’ angelo d’‘a casa

‘A mamma è ll’angelo d’ ‘a casa
pecchè sape e conosce tutt’‘e ccose,
a ‘e figlie ‘e ddà ‘e cunziglie
e mantene aunita tutt’‘a famiglia.

E quanno ‘e piccirille stanno malate
‘a mamma stà sempe preoccupata,
chist’angelo ‘e stà sempe vicino…
p’ ‘e figlie è ‘a meglia medicina.

‘A mamma ‘e figlie ‘e cresce
è chella ca cchiù ‘e capisce,
‘e chella ca cchiù ‘e ccunosce…
dice ‘e bbuscie e nun tradisce!

‘A mamma è ll’unico ammore vero
è ‘o cchiù carnale, ‘o cchiù sincero!
Nun ce stà parola cchiù bella ‘e mamma
pecchè addò staje staje, ‘ a chiamme.

Già ‘a quanno staje dint’‘e fasce…
‘a vocca chianu chiano aunisce…
e quanno ‘a chiamme essa gioisce,
pecchè mamma ‘a ‘int’ ‘o core jesce.

Massenzio Caravita





'A MAMMA

Chi tene 'a mamma si che furtunato,
pecché na mamma vale nu tesoro
nun 'mborta ca tenesse pate é ssore
à mamma é n'ata cosa,
na cosa eccezzionale difficele a spiegá.
Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,
essa ca sape tutto, senza l'addumanná .
'A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,
e quanne sta' in pericolo a primma che si chiamme
é sempe chella llá.
'A mamma é na putenza a nun puté emitá,
a mamma na sapienza ca l'arte nun pó fá.
(armando torre)





Core 'e mamma
So’ mamma! Sta parola è ‘nu dulore
quanno p’ ‘e figlie nun nce sta cchiù ppane.
T’ ‘e strigne mpietto: gioia ‘e mamma, ammore...
forze, se magnarrà quann’è dimane!
Dimane!? e tu te siente squartà ‘o core,
te guardano, chiagnenno, mmiezo ‘e mmane!
Piatà! St’aneme ‘e Ddio cu ‘e carne ‘a fore
mme morono, tremmanno comme ‘e cane!
E ‘st’angiulillo?... Peppeniello mio!
no, nun murì, mamma te tene nzino
nfunnenno ‘e chiante ‘e ricciulille d’oro.
Pe’ carità, v’ ‘o cerco a nomme ‘e Ddio,
sarvate ‘e criature, e si è destino,
Marò! tu lievammenne nzieme a loro
Giovanni Capurro





'A mamma

‘A mamma è n’ata cosa: ‘o cereviello,
ll’ asse d’’a casa, ‘o sciato, ll’ armunìa;
è chella ca cumanna ‘a cumpagnia:
sta ‘ncapa ‘o capo ‘e casa, è nu cappiello.

Attuorno tene sempe nu ruciello,
abbada a mille cose, fa ‘a Maria;
e si nun sbatte pe’ na malatia,
va ascianno sempe ll’ ago cu ‘o rucchiello.

A chi nu punto, a chi na cera storta,
a chi nu vaso, a chi n’ avvertimento.

E se capisce ‘a mamma quann’ è morta,
quanno nun ce sta cchiù sta scucciantona:
ca pare ca t’accide ogne mumento e,
doppo nu minuto, te perdona.
raffaele viviani



'A mamma
Nun è maj fredda a casa addò stà 'a mamma
che cu nà carezza te scarfa e te cunsola
e cò calor suoje te scarfe pure 'o core.
Quanne te sient triste, sule e abbandunato
te piglia cù na mano
e mentre te guarda dint a l'uocchie suje
mille raggi 'e sole
che te danno a forza pè putè campà
'A mamma...
comme sone bell 'mmocca stà parola...
'a tengo e 'a facio intussecà!

Rosa Romano





A mamma

‘A femmena, già è mamma

quann’‘o figlio ‘o concepisce,

e già penza chillu nomme

e chella panza cchiù s’allisce.



E chello ca vene...vene

a essa nun se ne ‘mporta,

o mascule ‘o femmene...

‘nzieme rischiano ‘a morte.



E mentre ‘a panza cresce

tene mille e mille penziere,

pe’ chistu figlio che nasce

fà mille e mille preghiere.

E quanno vene ‘o mumento,

che cosa maravigliosa:

‘A mamma s’‘o tene mente

e se scorda ‘e tutto cosa.

Massenzio Caravita




' a mamma
A Mamma te tene ‘mbracce ‘a piccerille ‘e nun te lasse cchiù.
Può essere avvocate ‘o nù duttore, può tenè 30, 40 anne ‘o cchiù, pe essa si sempe nù guaglione, e soffre si te vede ‘e suffri.
Te dà nu vase.
Te fa nà carezze e tutt”o bbene siente ‘ncuolle ‘a te.
Te protegge comme sule esse sape ffà.
Te protegge cu chille ammore ca sule essa sape dà.
‘O bbene ‘e mamme è immenso, nun tene valore e, quande ‘o pierde s’arape nù vuote attuorne a te.
Te siente sperze. Manche nà parte e te.


'NA MAMMA


Quanne na mamma' vo' parla,
Nun te tiene tiempe ant'a senti,a mette a rette tutt' e cose,tante na mamma po' aspetta,e sule quanne se fa viecchie e ti pigliane e rimorse tu a vulisse a cuntenta,quanne na mamma sta malate sa 'nascunne a malattia pecche sule isse vuo suffri e te regale nu surrise quanne cirche e qualche cose te vuo sempe a cuntenta.
E te pense,e te cumoglie quanne sta durmenne,comme se fosse sempe piccerille,te venne accarezza,ma nun te fa scetta e te guarde s a ccorge ca tu ancora l assomiglie,ma dint o core suie come cuntente, o tiempo vo ferma,pe nun se fa lassa'.
Quanne na mamma' nun ce sta,se veste sulle a cammena,e sta strade mille votte nun te vulisse maie ferma, guardanne o tiempo che passate vire tutte che scuntate,nun t aspette niente cchiu,quanne na mamma se ne ghiute vire o trene che partute,e non lo puo cchiu piglia,e t appiene all ansa ca te piglie, e na fumata e sigarette,a na via che fatte gia.
E si sule,cu l uocchie fuse abbagnane i ricorde quanne a turnave e ta rapeve a porte e sa grappave a tte, nun te lassave cchiu e si sule cuntane l ore l attime e minute vulisse dare un calcio a sta vita ma a vita e chesta cca', e tu a sapive gia' cara mamma'nun ta po acatta',nisciune cchiu t arra,
Na mamme.
NINO D'ANGELO







Edited by Pulcinella291 - 27/4/2012, 11:42

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 2/4/2011, 10:33 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Administrator
Posts:
3,222

Status:


'A mia madre



'A mamma mia
senza 'e me
se ne ghiuta
se dice che 'a morte
tutta 'a bellezza
se porta
ma essa sta llà
bella comme sempe
e capisco
ca nun è overo niente
ammore trattene 'a bellezza
nun se 'mporta do' tiempe
e 'a mano
ferma pe' sempe
'na carezza.




CORE ‘E MAMMA
(di Giovanni Capurro)
So’ mamma! Sta parola è ‘nu dulore
quanno p’ ‘e figlie nun nce sta cchiù ppane.
T’ ‘e strigne mpietto: gioia ‘e mamma, ammore...
forze, se magnarrà quann’è dimane!
Dimane!? e tu te siente squartà ‘o core,
te guardano, chiagnenno, mmiezo ‘e mmane!
Piatà! St’aneme ‘e Ddio cu ‘e carne ‘a fore
mme morono, tremmanno comme ‘e cane!
E ‘st’angiulillo?... Peppeniello mio!
no, nun murì, mamma te tene nzino
nfunnenno ‘e chiante ‘e ricciulille d’oro.
Pe’ carità, v’ ‘o cerco a nomme ‘e Ddio,
sarvate ‘e criature, e si è destino,
Marò! tu lievammenne nzieme a loro!


Edited by Pulcinella291 - 8/5/2012, 11:43

"L'urdemo lampione 'e Forerotta"
 
PM Email  Top
pimprota
view post Posted on 20/2/2012, 12:36 Quote




CITAZIONE (Pulcinella291 @ 1/4/2011, 08:37) 
REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE INTERESSANTI, DACCI UNA MANO A SCRIVERE


A MAMMA

CHI TENE A MAMMA
E' RICCO E NUN O SAPE.
CHI A VO' BBENE E' FELICE
E NUN L'APPREZZA.
PECCHE' L'AMMORE
E NA MAMMA
E' NA RICCHEZZA,
E' COMME O MARE
CA NUN FERNESCE MAI.
A MAMMA TUTTO TE DA'
E NUN TE CHIEDE,
E SI TE VEDE E CHIAGNERE,
SENZA SAPE' PECCHE',
T'ABBRACCIA E TE DICE:
" figlio!!!! "
E CHIAGNE NSIEME A TE
(SALVATORE DI GIACOMO
)

Trad.


<b>questa poesia è stata erroneamente attribuita a salvatore Di Giacomo. L'autrice è invece mia nonna PIA IMPROTA TARALLO. E' contenuta nel libro "le parole del cuore" da Lei pubblicato inoltre la stessa poesia è vincitrice di numerosi premi .
Gradirei provvedeste a comunicare la correzione. Grazie

 
Top
view post Posted on 20/2/2012, 12:39 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
13,015

Status:


si è provveduto immantinente. Grazie .

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 20/2/2012, 14:34 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Member
Posts:
1,965

Status:


:wub: ....comunque sia, è bellissima e se fossi "capace" di parlare in Napoletano...la reciterei per la mia Mamma! ^_^
Complimenti alla Nonna!
 
PM Email  Top
pimprota
view post Posted on 20/2/2012, 16:02 Quote




grazie mille! sopratutto a nome di nonna Pia che non c'è più...
 
PM  Top
view post Posted on 24/4/2012, 11:31 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Administrator
Posts:
3,222

Status:


Mamma

Mamma mia tu dice sempe:

"Fa o' bravo, famme cuntenta!"

Allora je pense e ddiche:

"Si tenesse tanta soldi

t' accattasse oro e brillante,

Dint' a 'na villa co' ciardino

te facesse fa a' riggina.

Ma mo' so' piccirillo

e soldi nun ne tenghe

te done 'nu vasillo

e te faccie cuntenta,

e po' te dico, mamma mia

tu si' 'a riggina da' vita mia!"



MAMMA

Tu che me mparate a camminà
Mo', t'aggia scurdà.
Tu te preoccupave
si me rive 'nu cucchiariello cucente
Mo' t'affligge 'o core
Sulo si tenghe 'nu male 'e diente,
Mo' m'è fatte ruosso cu' tanta stiente
So' passate sti iuorne comm'a niente
Ce simme spartute e stamme luntane
Ma ije te pense sulo guardanno 'e mmane
e me risollevo pure cu' 'e muorze cchiù amare
Pecchè "mamma" è 'a parola cchiù cara,
nce ne ponne sta ciente
ca te trattene cu' 'e guante janche
Ma 'e mamma ce ne sta una sultanto.
Si,
'a mamma è una sola!
Curva, Storta o comme sia
'A mamma cchiù bella e cchiù cara
è 'a mamma mia!
(giacomo parrillo)


"L'urdemo lampione 'e Forerotta"
 
PM Email  Top
view post Posted on 27/4/2012, 14:30 Quote
Avatar

Hero member

Group:
Member
Posts:
1,965

Status:


Grazie "Assaie"... :D
 
PM Email  Top
armanducciello2730
view post Posted on 29/10/2012, 14:03 Quote




ma come mai mi dite che non sono registrato ,
e poi publicate la mia poesia ('A mamma ) nella vostra web
senza nemmeno chiedermi il permesso ?

E.MAIL Armandtorre963@gmail,com
 
Top
view post Posted on 29/10/2012, 17:50 Quote
Avatar

http://pulcinella291.forumfree.it/

Group:
Amministratore
Posts:
13,015

Status:


Ci scusi tanto , ma non ho capito a quale problema di registrazione si riferisca. Per accedere a tutti i forum bisogna registrarsi , non solo sul nostro. Per quanto riguarda la sua bellissima poesia, essendo sul web , e non è coperta da alcun copyright , si è ritenuto di poterla inserire tra le tante poesie dedicate alla mamma . Come ha potuto , pero', certamente notare , si è anche provveduto ad inserire sotto di essa il nome dell'autore . Se la pubblicazione della sua poesia sul nostro sito non è di suo gradimento , ce lo faccia sapere e provvederemo, con nostro sommo dispiacere, a cancellarla .
Cordialita'.

corenapule REGISTRATI AL NOSTRO SITO CI SONO TANTE COSE CARINE. PARTECIPA ANCHE TU. DACCI UNA MANO ANCHE VOTANDOCI SOTTO IL BANNER DEL SITO. gif [size=7
8seb
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 15/5/2013, 15:02 Quote

Newbie

Group:
Member
Posts:
1

Status:


A MAMMA
A mamma e l'unica femmn ra cas. Si n c stess ess nisciun facess nient.
A mamma e ricch ma no e sold ma ricch e amor.
A mamma ta cuntent e nta fa chiagnr maij.
Si tu ha faij ncazza ess ric nun fa nient a mamma''' n c pnza' e nu fior t don daisy1
Si tu ha fai rir ess t ta bracci fort fort e dic tu si a cos chiu bell c Dij m putess duna'
E si ten nata sor ric vien ca a mamma mo quand torn papa' ca strinimm fort fort

chi ten a mamma e ricch.. :wub: :wub: flowers2 flowers2

MAMMA TU CHE ME MPART A CAMMN SI A CHIU BRAV RA CAS. SOL CHEST VULEV RICR SORM CA VICIN C TEN 4 ANN.
 
PM  Top
10 replies since 1/4/2011, 08:37
 
Reply